sabato 24 giugno 2017

Tulio Simonchini


Un medico italiano sconvolto il mondo: il cancro è un fungo che può essere trattata con bicarbonato di sodio!


Mercoledì 21 giugno 2017 19:33






Secondo medico italiano Tulio Simonchini, il cancro non è altro che un fungo che può essere eliminato con bicarbonato di sodio. Dr. Simonchini usato questo metodo per curare migliaia di pazienti affetti da diversi tipi di cancro, e sostiene che è efficace al 100%.


La terapia non è nocivo a tutti e diciamocelo - non hai niente da perdere. La dolorosa realtà di sempre più casi di cancro è in qualche modo collegato ai fallimenti di oncologia. “Dobbiamo dimostrare che l'oncologia moderna non è in grado di rispondere a tutte le domande i malati di cancro hanno. E 'il nostro impegno morale ed etico di trovare la vera cura per i più duri e più letali malattie del nostro tempo “, dice il Dott Simonchini.



Il cancro è un fungo!


“Circa un secolo fa, ci fu una grande teoria che il cancro è causato da geni malfunzionamento, il che significa che la malattia è intracellulare. Tuttavia, a mio parere, il cancro è un'infezione fungina e un fenomeno cellulare speciale “, dice il Dott Simonchini, che ha inviato onde d'urto intorno alla comunità medica con la sua affermazione.

Candida


Nel mondo vegetale, il carcinoma è causata da infezioni fungine, e lo stesso accade negli esseri umani. Funghi portano sempre un tumore con loro - questo è stato dimostrato sia in vivo e in vitro. Tuttavia, gli scienziati ritengono che si sviluppano dopo la pubblicazione della malattia. Dr. Simonchini ritiene che essi erano già lì prima - funghi creano il cancro, indeboliscono il nostro sistema immunitario e quindi attaccano tutto il corpo. Ogni tipo di cancro è causato dal fungo Candida, che è stato confermato da diversi studi, e la sua struttura istologica è il risultato delle misure di difesa contro l'invasione. Nel corso del tempo, i nostri tessuti sono indeboliti e stanchi, e si iniziano a produrre cellule non identificati. Secondo il Dott Simonchini, il cancro è una “ulcera” in cui le cellule si accumulano e deformate colonie di forma.




Bicarbonato di sodio


I normali farmaci antifungini sono inefficaci contro il cancro, che sono aggressivi solo la superficie delle cellule. L'infezione principale è più potente di un singolo batterio, motivo per cui le infezioni fungine ultimi per così tanto tempo. “Ho identificato le cose che possono attaccare queste colonie di funghi - per il cancro, è il bicarbonato di sodio, e una tintura di iodio è la miglior sostanza per il cancro della pelle”, afferma il Dr. Simonchini. Molti studi hanno confermato l'azione intracellulare bicarbonato di sodio contro il cancro.




Bicarbonato di sodio: proprietà, benefici per la salute, utilizzi e controindicazioni

Redazione Portale Benessere 14 settembre 2016 Alimentazione 4 Commenti 132,083 visualizzazioni


Il baking soda, ovvero il bicarbonato di sodio (idrogenocarbonato di sodio o carbonato acido di sodio), ormai acclamatissimo perché utile e versatile nella pulizia della casa, ma anche rimedio naturale per alcuni disturbi, altro non è che un sale. Scopriamo le proprietà del bicarbonato di sodio, i benefici per la salute, gli utilizzi e le eventuali controindicazioni.

Bicarbonato di sodio: caratteristiche generali e storia

L’origine del nome risale al XVIII secolo, nell’epoca di Lavoisier, quando i sali venivano classificati come la combinazione di un ossido metallico con un ossido non metallico. Nel caso del carbonato di sodio per spiegare la presenza degli ossidi e dell’idrogeno unito a molecole d’acqua, veniva scritto così Na2O · 2CO2 · H2O e quindi il suo nome era bicarbonato di soda, che venne poi sostituito con “di sodio”.

Si tratta di un sale bianco, molto fino, inodore, non infiammabile e solubile in piccole quantità e come sappiamo si presta a tanti usi. Si produce secondo il metodo Solvay per cui si uniscono: acqua, ammoniaca, cloruro di sodio (sale da cucina) e anidride carbonica, ottenendo così il bicarbonato di sodio (NaHCO3) e cloruro di ammonio. Questa però non è la miscela adatta all’uso alimentare, quella che lo è è costituita da acqua, carbonato di sodio e anidride carbonica. Si trova anche in natura, disciolto nell’acqua o sotto forma di concrezione, allo stato naturale s’identifica come nahcolite (NaHCO3) o come componente secondario del natron (Na2CO3·10(H2O).

Forse non sapete che è anche un additivo alimentare, contrassegnato dalla sigla E 500 ma lo si trova anche nei dentifrici come sbiancante e nelle rimedi farmaceutici come antiacido. Perché viene tanto consigliato per le pulizie domestiche? Perchè unito all’aceto crea un effervescenza che facilita la pulizia delle superfici, mentre disciolto in acqua crea una soluzione basica, se invece lo si combina con un acido (è il caso del nostro stomaco) libera anidride carbonica gassosa ed acqua e questa è anche la ragione per cui è detto “lievito chimico”.
Bicarbonato di sodio: proprietà, benefici per la salute ed utilizzi

Dunque, tutti sappiamo che il principale uso che si fa del bicarbonato di sodio è come antiacido, quindi è molto utile in caso di:
acidità di stomaco
bruciori
nausea
gastrite
ulcera peptica
indigestione
reflusso gastrico
Ma in quanti sanno perché? Cosa avviene nello stomaco quando ingeriamo del bicarbonato di sodio?

Quando il bicarbonato entra a contatto con l’acido cloridrico sviluppa anidride carbonica allo stato gassoso che dilata lo stomaco ed al tempo stesso stimola il rilascio di gastrina che aumenta a sua volta gli enzimi digestivi e la produzione di acido cloridrico. Il risultato è una sensazione di gonfiore, meteorismo seguito in teoria dal sollievo della digestione, attenzione però se si è mangiato molto dopo poco i sintomi peggiorano perché le pareti dello stomaco son già dilatate e l’aumento di produzione di acido peggiora i bruciori di stomaco. Quindi in realtà andrebbe assunto contro l’acidità a stomaco vuoto disciolto in un bel bicchierone d’acqua.

1 commento:

  1. Sarà pure una cavolata ma, il bicarbonato di sodio lo usiamo tutti per le sue proprietà benefiche. Perché non provarlo, non credo sia dannoso per l'organismo. Certo, bisogna vedere le quantità che il Dr. Simonchini prescrive.... Frank, questa volta credo hai trovato un buon articolo da pubblicare, se puoi, approfondisci il discorso.Antonio

    RispondiElimina