lunedì 13 marzo 2017

LINK

Giornalisti e politici devono spiegare perché raccontano solo bugie.
- Gli aiuti internazionali non sono aiuti bensì rapine,
- L' euro non è denaro bensì debito fraudolento,
- Le missioni di pace sono sanguinarie guerre di aggressione coloniale.

Le bugie complicano la vita, la verità la semplifica: bisogna liberare
informazione e politica da bugiardi, assassini e ladri.

(Vincenzo Zamboni)
 Ben più che un'ipotesi. Hanno già deciso. Svendono tutto

Giornalisti e politici devono spiegare perché raccontano solo bugie.
- Gli aiuti internazionali non sono aiuti bensì rapine,
- L' euro non è denaro bensì debito fraudolento,
- Le missioni di pace sono sanguinarie guerre di aggressione coloniale.
Le bugie complicano la vita, la verità la semplifica: bisogna liberare informazione e politica da bugiardi, assassini e ladri.
(Vincenzo Zamboni)
Ben più che un'ipotesi. Hanno già deciso. Svendono tutto


La Grecia si vende tutto. Isole, porti, aeroporti, strade e anche acquedotti. Miliardari, è l’ora dei saldi! Il più grande programma di cessione al mondo è partito. Con il 27% di disoccupazione, il 50% di disoccupazione giovanile e il 180% di debito pubblico sul Pil, la Grecia privatizza per fare cassa. Questo è il prezzo per ripagare i 247,5 miliardi che l’Unione Europea avrebbe speso per salvarla dalla bancarotta. Anche l’Italia ha dato il suo contributo ma la cifra versata, chi dice 10 chi 50 miliardi, non è del tutto chiara. Quello che è chiaro e che dalle privatizzazioni devono essere recuperati non meno di 22,3 milioni di euro entro il 2020, due anni fa erano cinquanta i miliardi da incassare entro il 2015 per abbassare il debito pubblico.
La lista dei beni censiti che dovranno essere messi in vendita è lunga: 38 aeroporti, 12 porti, una compagnia del gas e una elettrica, le ferrovie, le poste, ben quattro centri termali, un tratto di autostrada da 700 chilometri, l’Hellenic Petroleum, almeno cento porti turistici, un castello a Corfù e centinaia e centinaia di ettari di terreno sulle spiagge. Lo segnala il quotidiano della sinistra francese Liberation, ma è tutto verificabile consultando il sito dell’Ente ellenico per la valorizzazione delle proprietà dello Stato (Taiped).
La Cina è pronta a comprarsi tutto. Con soli 6,5 miliardi sono stati firmati 19 accordi economici che coprono export, trasporti marittimi, aerei e terrestri, cantieristica navale, addirittura è stata comprata una partecipazione nella quota della società di produzione greca dell’olio di oliva. E pensate che in Grecia sta facendo shopping perfino l’Azerbaigian, che ha investito 400 milioni di euro per l’acquisto del 66% della Desfa, filiale della Depa (società greca del gruppo pubblico produttore di gas), e ha raggiunto un importante accordo per il gasdotto Tap(Trans Adriatic Pipeline) che porterà il gas naturale del giacimento azero di Shah Deniz sino alle coste italiane, attraversando l’Adriatico.
Il paese, grazie a questi sforzi, potrebbe ritornare a crescere nel 2016, profetizzano il Fmi e l’Unione Europea. Il Primo ministro greco Samaras è contento, il popolo con questa svendita obbligata dalla Ue, Bce e dalla Troika, un po’ meno. Ormai i greci dopo migliaia di proteste sono rassegnati. Benvenuti in Grecia, laboratorio europeo del capitalismo del disastro!
Fonte: http://frontediliberazionedaibanchieri.it/…/la-grecia-svend…
Silvana De Mari Community

 
picture Cosa c’è di strano in questa storia “PICCOLO BLU E PICCOLO GIALLO”
Cosa c’è di strano in questa storia “PICCOLO BLU E PICCOLO GIALLO” [Ho ricevuto due commenti a proposito della favola-storia “Piccolo blu e piccolo giallo“, e li propongo così come mi  sono stati inviati. G.G.] COSA C’E’ DI STRANO IN QUESTA STORIA? –  Commento di Maria Chiara Nordio – “Non trovo così necessario dire che i bambini si abbracciano e si …
picture Quando la psicologia (oltre a non essere “la scienza”) si nutre di sola ideologia
Il caso di Trento ““Il ricorso fatto dal Procuratore in merito all’ordinanza del Tribunale di Trento che ha riconosciuto la omogenitorialità di due padri, venga deciso dalle sezioni unite della Cassazione, l’unico organo che può intervenire per cassare questa aberrante ordinanza”. Questa mattina a prendere parte al presidio promosso dalla Sentinelle in Piedi davanti al Tribunale di Trento è arrivato …
picture Gli adulti nell’educazione sessuale secondo lo STANDARD
Gli adulti nell’educazione sessuale secondo lo STANDARD – OMS – Gilberto Gobbi E’ un dato di realtà che la sessualità degli adulti sia diversa da quella dei bambini e dei ragazzi e che occorra porsi da un punto di vista differente quando si analizza il comportamento sessuale dei bambini e dei ragazzi. Vi è, infatti, il rischio, come spesso avviene, …
picture I bambini nascono sessuati
I bambini nascono sessuati [Standard ed.sessuale – OMS] Lo Standard per l’ed. sess. in Europa dell’OMS, prima di presentare le schede applicative sull’educazione sessuale delle varie età, dallo 0 ai 15 anni e oltre, al paragrafo 3.2  si sofferma brevemente su Lo sviluppo psicosessuale nell’infanzia e nell’adolescenza. Troviamo degli aspetti interessanti. Il documento, dopo aver affermata la necessità di iniziare precocemente l’educazione sessuale …
picture La decostruzione degli stereotipi
Uno degli aspetti nevralgici della teoria del Gender è la decostruzione degli stereotipi per la costruzione di una nuova etica.  Anzi, nell’ambito della nuova etica, si sono posti come obiettivo di modificare l’ambito dell’educazione, rivedendo i manuali scolastici per renderli in un modo o nell’altro “sensibili al genere”, in una prospettiva di cambiamento di quello che viene chiamato “stereotipo”. Questo progetto …
picture La blasfemia dell’informazione sulla droga e la madre coraggio
di Roberto Frecentese tratto dalla sua pagina web “Fragmenta“ Ci sono personaggi che meritano davvero particolare attenzione per il ruolo che svolgono all’interno della società civile. Ce ne sono alcuni che addirittura con le loro parole e i loro scritti sono capaci di influenzare l’opinione pubblica in modo esagerato rispetto alle loro effettive potenzialità. C’è una categoria che in questi …
picture Breve premessa alle schede dello Standard per l’Educazione sessuale in Europa dell’OMS
Nell’analisi delle schede dello  Standard per l’Educazione Sessuale in Europa, ci si trova di fronte a interpretazioni molto differenti sulla loro finalità, cioè che cosa vogliano veramente dire gli “esperti” che le hanno elaborate. Da una parte vi è chi sostiene (non occorre fare nomi) che le schede seguono lo sviluppo psicofisico e psicosessuale del bambino e del ragazzo. Pertanto, …
picture Da chi proviene lo standard di educazione sessuale dell’OMS?
Da chi proviene lo standard di educazione sessuale dell’OMS? L’Organizzazione Mondiale della Sanità non è un organo medico, ma politico, e decide quali sono gli standard adatti per l’educazione sessuale dei giovani e dei giovanissimi diffondendo un documento per certi versi micidiale. La lettura di tale documento e di questi standard li fa sembrare troppo brutti per essere veri e allora ci …
picture Sbagliano, quelli che sorridono: questo è solo l’inizio.
Sbagliano, quelli che sorridono: questo è solo l’inizio.     “E quando “scappa”? Ce la si fa addosso. Poi, a cambiare il pannolone – dopo averli stesi su un maxi-fasciatoio per pulirli con salviettine e borotalco profumato -, ci penseranno le maestre”.   Un asilo per (maschi) “per adulti”. In un mondo che sta scivolando, anzi precipitando nella psicosi, non deve stupire che …
picture Non dimentichiamo Asia Bibi
Asia Bibi è al settimo anno di prigione. È stata rinchiusa in una terrificante prigione pachistana sotto una falsa accusa di blasfemia per la colpa di essere cristiana. Nel Pakistan dove un ragazzo è stato bruciato vivo per la colpa di essere cristiano, Asia Bibi da sei anni vive in una prigione infinitamente più terribile di Guantanamo, nell’indifferenza di tutti. …
picture Io, Gianna Jessen, “quasi uccisa nel nome dei diritti della donna”
TESTIMONIANZA: IO, GIANNA JESSEN, SOPRAVVISSUTA ALL’ABORTO Mi chiamo Gianna Jessen. Vorrei dirvi grazie per la possibilità di parlare oggi. Non è una piccola cosa dire la verità. Dipende unicamente dalla grazia di Dio il poterlo fare. Ho 23 anni. Sono stata abortita e non sono morta. La mia madre biologica era incinta di sette mesi quando andò da Planned Parenthood …
picture 8 marzo, l’ultima trappola per le donne
La rivendicazione dei diritti delle donne è stata fin dal principio strumentalizzata per altri fini. La vera lotta delle donne passerà solo per un riconoscimento di questo dato e da un conseguente rifiuto delle passate e attuali strumentalizzazioni. . La festa della donna nacque dal congresso dell’Internazionale socialista che nel 1907 si riunì per discutere tra altre questioni anche quella, ma …
picture 8 Marzo – Come festeggiare bene!
L’8 marzo è la strampalata ricorrenza che in nome di un rogo di operaie mai successo, uno dei tanti esempi di storia creativa del defunto ( ma non del tutto) comunismo, le donne vengono dichiarate un gruppo etnico, separate dagli uomini, loro vittime permanenti, creature antropologicamente superiori ai maschi, più intelligenti, più buone. Noi non siamo un gruppo etnico: gli …
picture Strategia della tensione 2.0: il marketing del terrore
La “strategia della tensione” noi italiani dovremmo conoscerla bene, per questo dovremmo riconoscerla quando la vediamo. Il terrore non è solo la conseguenza di una pianificazione criminale ma una merce che viene confezionata e venduta. Un marketing che ha come target tutti noi. . Orlando, Nizza, Monaco, si potrebbe andare più indietro e incrementare gli elementi di analisi ma è sufficiente fermarsi ai …
picture Il preadolescente e il suo corpo
  IL PREADOLESCENTE E IL SUO CORPO  Il problema del corpo – Il problema del corpo, della sua crescita e delle sue trasformazioni, connesse ai fenomeni psicofisici dell’età, è un aspetto fondamentale e determinante delle preoccupazioni del preadolescente. Ciò con modalità e risonanze emotive diverse tra maschi e femmine. Vi sono vissuti differenti perché l’identità psicosessuale è differente.[1] Come si è …
picture Separazione e divorzio: i problemi dei figli
[I figli che soffrono per la separazione e il divorzio dei genitori si stanno moltiplicando. Ognuno di loro – figli e genitori – reagisce  a suo modo a questa realtà. Ri-propongo alcuni fogli elaborati per le coppie che vengono in  consulenza sul come comportarsi per i loro conflitti e per le conseguenze della separazione sui figli.] SEPARAZIONE E  DIVORZIO: I …
picture Lemmings!
Molte persone hanno già sentito nominare i lemmi o lemming. Sono piccoli roditori che vivono in branchi nella zona artica. Il motivo per cui li abbiamo sentiti nominare è la leggenda nera che i lemming si suicidino in massa. È ovviamente falso, ma fu creduto vero per anni. Primo Levi dedicò loro un racconto: Verso Occidente. Il suicidio dei Lemming …
picture Lia Mills e il suo discorso anti aborto
Di Lucia Scozzoli, pubblicato su La Croce A febbraio 2009 la dodicenne Lia Mills, di Toronto è diventata una star nella sua scuola e su Youtube con i suoi cinque minuti di discorso a favore della vita, realizzato per un concorso scolastico. Nonostante lo scoraggiamento e l’aperta opposizione degli insegnanti, la presentazione di Lia è stata così ben fatta che …
picture Coppie gay e figli, l’amore non basta
Il rischio: anteporre i diritti dei genitori alle esigenze dei bambini. Il paradosso: nostalgia inconscia della famiglia classica Vittorio Cigoli – Eugenia Scabini –  Il giornale  Mar, 02/07/2013 – 08:53 – In merito alla controversia su bambini dati in adozione a coppie omosessuali, una riflessione interessante la offre l’articolo «Sul paradosso dell’omogenitorialità» pubblicato sul nuovo numero di Vita&Pensiero, rivista dell’Università Cattolica (dil....


tramite: MARIA D:

Nessun commento:

Posta un commento