martedì 14 marzo 2017

Come descrivere l'esperienza di morire?




Come descrivere l'esperienza di morire?
Martedì 14 marzo, 2017 09:32





da Lisa Smartt

Quanto segue è tratto dal parole alla soglia di Lisa Smartt, pubblicato da New World Library.

Quindi immaginate per un momento: Che tipo di linguaggio si potrebbe utilizzare per descrivere l'esperienza della morte?

Non solo è un'esperienza per cui l'ascoltatore non ha un punto di riferimento interessante, ma è anche del tutto strano e nuovo per la persona che sta morendo. E ', in ogni modo, tutto senza un quadro di riferimento per la maggior parte di noi. Si consideri, così, sia la possibilità che morire è un incomprensibile, questo , come mio padre ha descritto al suo segretario pochi giorni prima di morire ( " Questo è molto interessante, Alice"), e la possibilità che se c'è un'altra dimensione o un aldilà, anch'essa avrebbe eludere tutti i significati letterali che abbiamo conosciuto in questo mondo. Forse semplicemente attraversando in queste nuove dimensioni, ci impegniamo nuove parti del nostro cervello e, di conseguenza, la nostra lingua.

Coloro che hanno avuto esperienze di pre-morte dicono che è impossibile trovare le parole per spiegare la loro esperienza. La loro esperienza è ineffabile.

Quando guardiamo il continuum di lingua dal letterale senza senso, qualcosa di affascinante emerge: Questi diversi tipi di linguaggio sono associati a diverse parti del cervello, secondo una recente ricerca sul cervello-scan. Linguaggio Letterale, il tipo che si usa per descrivere una sedia, impegna le regioni dell'emisfero sinistro, che sono stati tradizionalmente associati con il linguaggio letterale, realtà condivisa. Ma il linguaggio figurato, come ad esempio la similitudine "Il mio amore è come un rosso, rosa rossa," si impegna sia l'emisfero destro del cervello sinistro. In un articolo pubblicato su Scientific American spiega l'autore, "Precedente ricerca brain-imaging ha dimostrato che l'interpretazione metafore richiede una varietà di aree su entrambi i lati del cervello, rispetto al linguaggio letterale, che viene lavorato nelle aree lingua nota nell'emisfero sinistro . "Tuttavia, una frase senza senso, come ad esempio" il mio amore è Thorning il Plotz spirale, "impegna le regioni dell'emisfero destro associati ad esperienze mistiche e la musica, come vedremo più avanti in modo molto più dettagliato.

E 'possibile, quindi, che mentre ci avviciniamo alla morte abbiamo esperienze che sono più difficili da esprimere con la consueta gamma di lingua, per cui vi è un aumento nelle costruzioni metaforici e sconcertanti? O è che, come si muore, le regioni dell'emisfero sinistro associata a letterale, il linguaggio sensoriale diventano degradata? E che, di conseguenza, non vi è maggiore affidamento sul linguaggio che coinvolge le funzioni di destra-emisferiche in quei giorni prima della morte? O sono entrambe le idee vere? Siamo cablato ad avere esperienze al termine della vita che non rientrano del linguaggio letterale e fare queste esperienze hanno l'effetto di qualche modo arrestare o interferire con le nostre funzioni di sinistra-emisferica, in modo che il degrado delle funzioni letterale in lingua porta a più simbolico esperienze e non-sense-iCal?

Raymond Moody suggerisce che quando "la mente si sposta da una dimensione comprensibile a una dimensione meno comprensibile, genera una sciocchezza; un conto letterale sarebbe solo sbagliato. La mente è costretta a parlare transizione senza senso tra le dimensioni. "Moody usa la parola senza senso per riferirsi a un linguaggio che non ha senso letterale, a coloro che ascoltano. Tuttavia, egli indica anche che quasi ogni lingua è incomprensibile "nonsense" per coloro che non conoscono la lingua e dei suoi modelli linguistici parlate e scritte: per esempio, il cinese è una sciocchezza a coloro che non la parlano. Come impariamo di più sul continuum di lingua che appare ai nostri giorni finali, diventa sempre più significativo per noi e suoni meno come una sciocchezza.

Il linguaggio della NDE

La comprensione di Raymond Moody delle proprietà uniche del linguaggio incomprensibile era, in parte, quello che lo ha portato a coniare il termine esperienza di pre-morte . Prima di diventare un medico, ha conseguito un dottorato in filosofia e concentrato gran parte della sua studi universitari sulla incomprensibilità e senza senso. Quando ha cominciato a sentire le storie insolite da pazienti che erano morti e sono stati riportati in vita, è diventato incuriosito.

Le storie che ha sentito dai suoi pazienti seguiti schemi molto simili a quelle di storie senza senso aveva studiato come studente di filosofia. Proprio come i personaggi di Alice nel paese delle meraviglie , i suoi pazienti stavano dicendo cose che sembravano sfidare i soliti concetti di spazio e di tempo; e come i personaggi di Lewis Carroll, i pazienti Moody spesso parlavano in sconcertante paradossi. Alcune delle cose che ha sentito da pazienti che erano morti e tornare in vita erano frasi come queste:

"C'è stato il tempo, ma non c'è tempo."

"Mi sono sentito più vivo quando ero morto che quando vivevo".

"Ho capito tutto tutti dicevano, ma non fu detta una parola."

"Ho lasciato il mio corpo e viaggiato attraverso le galassie, il tutto mentre ero sdraiato immobile nel letto."

"Sembrava ci è voluto un minuto, ma si sentiva anche come mille anni."

Tutte queste frasi sono paradossali. Come è possibile che qualcosa sentiva come un viaggio attraverso le galassie in cui, infatti, il paziente giaceva immobile nel letto, o sentito come un minuto, ma anche mille anni? Queste erano le dichiarazioni interessanti, e come ha sentito le descrizioni paradossali dai suoi pazienti, è diventato sempre più curioso di loro. Come potrebbe essere che un paziente che è tornato a vivere riportato non sentirsi mai vivo come quando era morto?

Nel corso degli anni, come Moody scrisse racconti di questi cambiamenti nel linguaggio e le esperienze dei suoi pazienti, un modello è emerso che lui identificato come l'esperienza di pre-morte. Attraverso dei suoi pazienti "storie senza senso", ha individuato un insieme unico di esperienze condivise da parte di alcuni che erano morti e tornare alla vita. Moody è stato particolarmente attratto da loro narrazioni, perché le loro storie chiaramente descritte qualche tipo di viaggio, anche se ci fosse stato effettivamente dal punto A nessun movimento reale al punto B, come la intendiamo movimento nella realtà tridimensionale. Le storie emerse erano tecnicamente racconti di viaggio senza senso. Cioè, in termini di realtà letterale sappiamo, le storie erano senza senso. I "viaggi" questi pazienti descritti hanno preso durante le loro esperienze di pre-morte violare quasi tutto ciò che sappiamo circa il nostro mondo tridimensionale e cinque-senso.

Uno sguardo più da vicino a questi modelli di lingua associata con esperienze pre-morte rivela una base per comprendere il linguaggio di morire.

Il Nonsense viaggio Narrative

Coloro che hanno avuto esperienze di pre-morte, spesso descrivono una sorta di viaggio che si verifica al di fuori del loro corpo fisico, e le loro descrizioni coinvolgere uno o tutti i seguenti elementi: (a) in movimento e fuori del proprio corpo, (b) si muove attraverso i tunnel o valli, e (c), incontro con parenti deceduti o amici o figure spirituali e avere una revisione della vita.

Una delle caratteristiche di una esperienza di pre-morte (NDE) è che la persona "si muove su e fuori dal corpo" e ha una "esperienza fuori dal corpo"; questo sembra essere vero se una persona riporta un positivo o una NDE angosciante. La descrizione che segue viene da Giovanni, una delle persone che ho intervistato. Ha avuto un'esperienza di pre-morte dopo essere stato portato in ospedale a seguito di un incidente d'auto quasi mortale. La sua descrizione è tipica del linguaggio gente usa come parlano delle loro esperienze out-of-corpo: "La prossima cosa ero consapevole di galleggiava sul soffitto della stanza d'ospedale. Ho potuto vedere tutto quello che stava succedendo sotto di me -. E anche notato il colore bianco gessoso del soffitto "Nell'ambito della nostra comprensione di questo tridimensionale, mondo cinque senso, la sua descrizione è una sciocchezza, dal momento che nel nostro mondo letterale persone non galleggiare dei loro corpi o hanno la capacità di esaminare attentamente la vernice soffitto mentre sono immobili su un letto basso. Tuttavia, coloro che descrivono le loro esperienze out-of-corpo vi dirà che anche se la lingua può sembrare assurdo, l'esperienza è comprensibile e significativa per loro. "Mentre quelle di seguito sono stati avere conversazioni circa il mio essere morta, mi sono sentito completamente vivo e cosciente", ha spiegato John.

Ecco un altro descrizione rappresentativa, da Lisa, che ha avuto un'esperienza di pre-morte dopo un attacco di cuore: "Sentivo che stavo lasciando il mio corpo, e ho potuto vedere in basso. Non so per quanto tempo ero lì. Ma poi, all'improvviso, era come una mano scese a tenere me; e quella mano è diventato la luce più incredibile come ho innalzato. "

Coloro che descrivono fuori dal corpo esperienze spiegano hanno sentito un forte senso di sé in quel momento, come se fossero pienamente consapevoli, anche se coloro che nel mondo fisico non poteva sentire loro o vedere o sentire i loro movimenti sopra i loro corpi senza vita.

Movimenti e fuori del corpo sono fortemente associati con le esperienze di pre-morte. Vedremo nei prossimi capitoli che la stessa descrizione di muoversi verso l'alto mentre fisicamente immobile è anche caratteristica della lingua del morente.

Un altro punto di riferimento comune nella narrazione di viaggio di coloro che hanno avuto esperienze di pre-morte è un tunnel o di valle di qualche tipo. Questa descrizione viene da Sandi, che ha inviato una e-mail alle parole Progetto finale che descrive la sua NDE in questo modo: "Il tunnel sono in appare morbida e lunga, come se mi sto muovendo attraverso un tunnel di nuvole. Sono entusiasta di essere liberi e in grado di muoversi con tanta grazia e agilità - di muoversi così in fretta. Sono alleggerito, senza restrizioni. Infine, sono di nuovo io. Come vado attraverso il tunnel, mi sto muovendo verso la più bella luce dorata. Sono a casa."

Anche quando ha detto in passato, questi conti trasmettono il movimento, un potente contrappunto alla realtà dei corpi senza vita degli individui. Questo è evidente nella testimonianza di Rick, che ha descritto la sua esperienza di pre-morte che si sono verificati dopo che era stato ricoverato in ospedale per la sepsi. "Ho avuto la sensazione mi muovevo attraverso una molto profonda, valle dim. Ma ho sentito alcun timore. Infatti io mi sentivo il comfort. "

Guide per il Viaggio

Coloro che condividono le loro esperienze di pre-morte, spesso parlano di incontri con i familiari e gli amici che erano morti prima di loro, e che li ha accolti o li guidò nel loro viaggio. Parlano anche di figure spirituali, o "esseri di luce". Rick, per esempio, ha dichiarato: "Tutte queste persone erano lì. Molti di loro che avevo conosciuto e riconosciuto, tra cui un amico che conoscevo indietro nella scuola elementare. Ho sentito la loro presenza, e con alcuni di loro, in realtà ho visto i loro corpi. Ho sentito tutti mi sono accoglienti e volevo proteggere o guidare me ".

Lisa ha spiegato ulteriormente la sua esperienza di una mano che la sollevò dopo il suo attacco di cuore: "questa presenza divina era tutto chiaro. E quella luce sembrava parlare a me, a dirmi che mi avrebbe essere guidando ora. Mi sono fidato che la presenza del tutto. "

Il giorno di Natale del 1993, Shawna Ristic era in un grave incidente stradale che ha spinto la sua morte vicino e la lasciò in coma per molti giorni. "Ho avuto una scelta di tornare o no", ha detto, "e questa decisione è stata una decisione congiunta tra me e il Consiglio, un gruppo di dodici esseri ho incontrato durante il mio tempo sul lato opposto. Ho imparato che sto lavorando con loro e che rappresenta qui sulla terra. Ho visto le ramificazioni di entrambe le scelte, la tranquillità di stare con gli esseri pieni di luce e di amore che mi aveva amorevolmente sollevato dal mio corpo. "

I riferimenti a "esseri di luce", compaiono amici e parenti defunti, e altre figure guida non solo nelle descrizioni di coloro che hanno avuto esperienze di pre-morte, ma anche, come vedremo, nei conti registrati dalle parole Progetto Definitivo.

Il viaggio culmina nella revisione della vita

Molti di coloro che hanno avuto un'esperienza di pre-morte spiegano che il viaggio fuori del loro corpo, guidati da figure spirituali, amici o la famiglia, li ha portati a una revisione di vita. Questa recensione copre l'arco completo della vita della persona ed è spesso visto dal punto di vista di qualcuno che lei o lui aveva fatto del male.

linguaggio metaforico appare frequentemente nelle descrizioni di queste revisioni di vita. In realtà, quelli che raccontano le loro esperienze dicono che non c'è modo di spiegare il processo di revisione senza ricorrere a analogie e simboli di questo processo "aldilà". Le descrizioni metaforiche che ho sentito variava da "E 'stato come guardare un film" a "Ci sono stati messaggi su dolci colline, e ogni post tenuto un importante punto di riferimento della mia vita; e poi è venuto a vita "a" E 'stato come se ci fossero globi, o sfere, come bolle, che contenevano le immagini dalla mia vita. "

L'esperienza di pre-morte stessa è spesso descritto come una storia o viaggio e condivide gli stessi punti di riferimento: si muove su, guardando verso il basso e di percepire le scene in punto di morte sotto, viaggiando attraverso un tunnel, incontro con gli amici predeceased o figure di famiglia o spirituali, e poi viaggiare verso o attraverso una revisione di vita e "l'arrivo di nuovo" al corpo.



Filosofi pietra - viste selezionate dalla barca http://philosophe

Nessun commento:

Posta un commento