venerdì 24 febbraio 2017

Diabete

Il digiuno dieta può aiutare a rigenerare un pancreas diabetico

Venerdì 24 febbraio 2017 10:26




"Il pancreas possono essere attivati ​​per rigenerarsi attraverso un tipo di digiuno dieta, dicono i ricercatori degli Stati Uniti", riferisce BBC News.

La ricerca in topi trovato una dieta ipocalorica può aiutare nei casi di tipo 1 e diabete di tipo 2.

Il pancreas è un organo che utilizza cellule specializzate conosciute come cellule beta di produrre l'ormone insulina, che l'organismo utilizza per abbattere gli zuccheri nel sangue (glucosio).

Nel diabete di tipo 1 il pancreas smette di produrre insulina. Nel diabete di tipo 2 o non abbastanza insulina viene prodotta o cellule del corpo non riescono a rispondere all'insulina (insulino-resistenza).

I topi sono stati alimentati per quattro giorni su un basso contenuto calorico, basso contenuto di proteine ​​e basso contenuto di carboidrati ma ricca di grassi dieta, ricevendo la metà del loro normale apporto calorico giornaliero il primo giorno, seguita da tre giorni di 10% del loro normale apporto calorico.

I ricercatori hanno ripetuto questo veloce in tre occasioni, con 10 giorni di rialimentazione in mezzo. Hanno quindi esaminato il pancreas.

Hanno trovato nei topi modellati di avere il diabete sia di tipo 1 e di tipo 2, la produzione di insulina è stato restaurato, l'insulino-resistenza è stata ridotta, e le cellule beta potrebbe essere rigenerata. studio laboratorio precoce che coinvolge campioni di cellule umane ha mostrato potenziale simile.

Questi risultati sono promettenti, ma sono necessari ulteriori studi per validare questi risultati negli esseri umani.

Se si hanno o diabete di tipo 1 o di tipo 2, non si dovrebbe tentare una dieta di digiuno, senza avere prima consultato un medico. Un cambiamento improvviso nel vostro apporto calorico potrebbe avere effetti imprevedibili e portare a complicazioni.

Dove ha fatto la storia viene?

Lo studio è stato condotto da ricercatori della University of Southern California e dell'Istituto Koch presso il Massachusetts Institute of Technology (MIT) negli Stati Uniti, ed il IFOM Istituto FIRC di Oncologia Molecolare in Italia.

E 'stato finanziato da sovvenzioni dal National Institutes of Health (NIH) e il National Institute on Aging (NIA).

Lo studio è stato pubblicato nella peer-reviewed journal, Cell. E 'disponibile su un libero accesso base ed è libero di leggere online (PDF, 6.74Mb) .

La copertura mediatica del Regno Unito della ricerca è generalmente accurate. BBC News ha fornito consigli utili da uno degli autori, il dottor Longo, che ha ammonito: "Non provate questo [il digiuno] a casa. Questo è molto più sofisticato di quanto si creda ".

che tipo di ricerca era questa?

Questo studio animale esaminato se una mima dieta digiuno cicli è in grado di promuovere la produzione di nuove cellule beta pancreatiche in un modello murino di diabete.

Le cellule beta si trovano nel pancreas. funzione primaria delle cellule è quello di immagazzinare e rilasciare insulina in risposta ai cambiamenti nella concentrazione di glucosio nel sangue.

Nelle persone con diabete, le cellule beta sono distrutte dal sistema immunitario della persona (tipo 1) o non sono in grado di produrre una quantità sufficiente di insulina (tipo 2).

Le cellule beta sono segnalati per essere altamente sensibile alla disponibilità di nutrienti. I ricercatori hanno voluto vedere se digiuno prolungato e rialimentazione potevano rigenerare le cellule pancreatiche.

Gli studi sugli animali come questo sono utili di ricerca in fase iniziale per aiutare a migliorare la nostra comprensione dei meccanismi cellulari.

Tuttavia, il corpo umano ha la biologia complessa e non siamo identici ai topi, in modo sarebbe necessaria ulteriori studi per vedere se gli stessi effetti sono stati osservati negli esseri umani.

Che cosa ha fatto la ricerca comporta?

La prima fase dello studio coinvolto topi maschi di età compresa tra 10-16 settimane, alcuni dei quali hanno avuto iniezioni di una sostanza chimica per distruggere le loro cellule beta per imitare il diabete di tipo 1. Altri sono stati geneticamente allevati per avere il diabete di tipo 2, e topi normali agito come controlli.

I ricercatori hanno messo i topi in un regime di digiuno di quattro giorni costituito da un basso contenuto calorico, basso contenuto di proteine, basso contenuto di carboidrati e la dieta ricca di grassi (FMD).

Essi sono stati alimentati con il 50% del loro apporto calorico di serie il primo giorno, seguita da il 10% del loro normale apporto calorico nei giorni 2-4.

Al termine delle quattro giorni, i topi sono stati alimentati regolarmente fino a 10 giorni per assicurare che riguadagnato loro peso corporeo prima del successivo ciclo di digiuno. Sono stati sottoposti a tre cicli di intervento dietetico.

misurazioni della glicemia sono state prese regolarmente. campioni di cellule pancreatiche sono stati presi a guardare l'attività dei geni e verificare se ci sono stati eventuali modifiche.

La seconda fase dello studio ha coinvolto l'analisi di campioni di cellule pancreatiche umane raccolti da parte di persone con diabete di tipo 1.

I ricercatori hanno anche reclutato volontari sani adulti umani senza una storia di diabete, che ha subito tre cicli di un analogo regime di digiuno di cinque giorni. I campioni di sangue di queste persone sono state applicate alle colture di cellule umane pancreatiche.

Quali sono stati i risultati di base?

Nel modello murino di diabete di tipo 2, dopo l'afta epizootica la secrezione di insulina cicli è stato restaurato e la resistenza all'insulina è stata ridotta. I cicli FMD sembravano indurre la rigenerazione delle cellule beta.

2 commenti:

  1. Ma perché date speranza inutile. Io ho un figlio con il diabete giovanil, diabete mellito tipo 1, con celiachia, puoi stare digiuno tutto il giorno, la glicemia è sempre a livelli da insulina, se parliamo di diabete mellito tipo 2 ovvero alimentare è un'altra cosa, ma non scrivete si può guarire dal diabete, da certi tipi di diabete si può migliorare con una dieta adeguata

    RispondiElimina
  2. Il diabete di tipo due non è veramente alimentare. E' così chiamato volgarmente ma la sua manifestazione è spesso legata ad un fattore ereditario. La sua insorgenza è spesso legata si ad una cattiva alimentazione ma i simtomi oltre alla poliuria specie notturna o a problemi con la vista. All'inizio la glicemia è regolare o poco mossa, poi con il passare del tempo tende ad alzarsi con l'insorgenza di altri fattori di scompenso, come l'ipertensione e la nevrite periferica. Solo con una curva glicemica e il controllo della emoglobina glicata si riesce a fare diagnosi certa. Una volta insorta non si guarisce, ma si può rientrare nei parametri fisiologici con alimentazione equilibrata e l'assunzione di farmaci sotto stretta vigilanza medica. Attenzione alle ipoglicemie sopratutto durante l'assunzione di farmaci con le diete fai da te. E' un tipo di diabete che può essere messo sotto controllo ma se non curato si può arrivare a grossi problemi come l'amputazionie di arti o parti di essi sopratutto piede per l'insorgenza di arteriopatie, la ciecità, blocchi renali, rallentamenti cognitivi. Dà invalidità e recentemente nelle nuove normative per la patente si richiede certificato specifico sopratutto per il fundus oculi. grazie dell'attenzione L?ARCONTE

    RispondiElimina