mercoledì 18 gennaio 2017

Morbo di Parkinson italiana medico curante con tiamina


Morbo di Parkinson italiana medico curante con tiamina
Martedì 17 Gennaio 2017 23:58


Medicina Istituzione ritiene che la malattia di Parkinson incurabile . Le opzioni di trattamento variano per ogni persona a seconda suoi sintomi, ma comprendono farmaci, chirurgia, terapia e modifiche dello stile di vita.

Parkinson inizia con un leggero tremore o agitazione, di solito nelle dita o una mano. Alcune ricerche indicano, tuttavia, che un senso riduzione dell'olfatto può precedere il tremore e agitazione. Nel corso del tempo, le scosse peggiorano e compaiono altri sintomi come movimento lento, rigidità muscolare e difficoltà a camminare. I medici prescrivono un farmaco chiamato Sinemet (sviluppato nel 1960) o altri farmaci.Naturalmente, non funzionano. Il danno ai nervi è il problema.

Molti dei sintomi del Parkinson derivano dalla perdita di neuroni che producono un messaggero chimico nel cervello chiamata dopamina. Diminuzione dei livelli di dopamina causano l'attività cerebrale anormale, che porta i segni del morbo di Parkinson. Con il tempo i sintomi si manifestano circa il 60 per cento al 80 per cento delle cellule dompamine produttrici sono danneggiati o persi.

Secondo la Fondazione malattia di Parkinson ci possono essere 1 milione di americani che vivono con il morbo di Parkinson, che è più che il numero combinato di persone con sclerosi multipla, distrofia muscolare e il morbo di Lou Gehrig. Circa 60.000 nuovi casi vengono diagnosticati ogni anno negli Stati Uniti, e gli uomini sono più di 1,5 volte più probabilità di avere il morbo di Parkinson rispetto alle donne. L'incidenza di aumenti di Parkinson con l'età, ma circa il 4 per cento dei malati viene diagnosticato prima dei 50 anni.

Il "scuotere paralisi" è stato diagnosticato dal medico James Parkinson nel 1817, che lo ha descritto come una sindrome neurologica, anche se i testi precedenti, tra cui alcuni in India intorno al 1000 aC e alcuni antichi testi cinesi, descrivere i sintomi che potrebbero essere quello che oggi è chiamato il morbo di Parkinson .

Inserisci Dr. Antonio Costantini in Italia, 200 anni dopo la diagnosi di James Parkinson. Ha scoperto che i pazienti che soffrono di malattie neurodegenerative erano tutti vitamina B1 (tiamina) carente.

Dr. Constantini ha trattato con successo 250 pazienti con morbo di Parkinson dal 2011 con pesanti dosi di tiamina. "Tiamina," il Dott Constantini dice un giornalista italiano, "è fondamentale per il nostro corpo per bruciare lo zucchero. Esso agisce come una scintilla nel motore, come lubrificanti e carburatore (sic). Esso svolge un ruolo fondamentale per il nostro organismo ".

Tutte le malattie autoimmuni sono stanchezza cronica, come un sintomo. E si stava aiutando un paziente affetto da stanchezza cronica e un'ulcera acuta che ha impostato il medico sul percorso per il trattamento del suo Parkinson. Lui le consigliò di trattare se stessa con una iniezione di 2 mg di tiamina a settimana.

Entro due settimane il paziente "è stato sollevato di esaurimento, irritabilità, dolore nei suoi piedi e polpacci," il Dott Costantini dice: "Perché non c'è medicina o farmaco che è in grado di influenzare tutti gli organi, mentre tutti gli organi funzionano grazie alla tiamina. Un dettaglio importante, la terapia tiamina non porta alcun danno collaterale con il tempo "

Dopo aver visto i progressi compiuti dal trattare i suoi pazienti affetti da ulcere croniche, sclerosi multipla e afflizioni simili, il Dr. Costantini ha deciso di ampliare la sua ricerca in pazienti che soffrono di malattie neurodegenerative come il morbo di Parkinson.

Dr. Costantini ha scoperto che il dosaggio ideale è basata sul peso corporeo: 60 kg corrispondevano a 600 mg di vitamina B1 assunto per via orale eliminato la stanchezza e il deficit neurologico.

La RDA (razione giornaliera raccomandata), secondo la medicina stabilimento, è 1,1 mg per le donne adulte e 1,2 mg per gli uomini adulti. RDA sono presumibilmente "il livello di assunzione giornaliera media alimentare che è sufficiente a soddisfare il requisito di nutrienti di quasi tutti (97 a 98 per cento) gli individui sani in una particolare fase a gironi di genere e la vita". Ma la maggior parte la gente vede che il numero come un limite massimo assoluto per aspirazione e quindi si fanno carente. Questo è vero per molte delle vitamine e minerali di cui abbiamo bisogno.

"La normalità è stato trovato in questa abbondanza", ha detto. "Naturalmente, oltre un periodo di 20 a 30 anni era impossibile eliminare la malattia del tutto. Tuttavia, una parte importante poteva.Inoltre, abbiamo dimostrato che l'effetto di tiamina può persistere nel tempo e che i sintomi neurologici ed esaurimento sono dovuti alla alterazione del metabolismo della tiamina. "

Prodotti naturali come la fosfatidilcolina, il silicio, il coenzima Q10 e il glutatione hanno anche mostrato risultati. medici informati e alternativi hanno usato il coenzima Q10 e iniezioni di glutatione (un aminoacido) specifico per il morbo di Parkinson.

Dr. Sherry Rogers ha scritto nel benessere totale nel 2003 che una iniezione di glutatione è un rovesciamento economico e veloce, in pochi minuti, di sintomi di Parkinson. Gli studi con i topi mostrano che l'acido folico può aiutare a prevenire il morbo di Parkinson.

Dr. John Cannell del vitamina D Consiglio suggerisce 5.000 UI al giorno per il morbo di Parkinson.Essere sicuri di prendere la vitamina D3 (non D2).

Marijuana medica ha anche dimostrato di avere un effetto profondo nella riduzione dei tremori di malati di Parkinson .

Nessun commento:

Posta un commento