LA SCADENZA E'::::

LA SCADENZA  E'::::
LA SCADENZA E':::

domenica 27 novembre 2016

Cari avaaziani,



Siamo nel mezzo di una nuova estinzione di massa: l'umanità sta devastando la biodiversità. Ma c'è un ambizioso piano può salvaguardare il 50% del pianeta e ora che i governi stanno per riunirsi proprio su questa emergenza possiamo farli agire. Firma ora, prima che cali il silenzio sulla Terra:

firma ora
Cari avaaziani,

due terzi degli animali selvaggi sulla Terra saranno spariti tra meno di cinque anni. La vita si sta spegnendo alla velocità di quando si estinsero i dinosauri, ed è l’umanità che la sta abbattendo.

Rischiamo di far collassare la biodiversità e di trasformare così il pianeta in un deserto inabitabile, anche per noi. Ma c’è una speranza, un piano ambizioso su cui concordano importanti scienziati: mettere sotto tutela il 50% del pianeta e la nostra comunità può essere decidiva per metterlo in moto.

Tra pochi giorni i governi di tutto il mondo si riuniranno per decidere come affrontare questa crisi. Se dimostriamo l’enorme sostegno popolare per questo piano, possiamo spingerli ad agire, prima che sulla Terra cali il silenzio.

FIRMA ORA

Scienziati di livello internazionale sostengono che il modo migliore per salvare gli ecosistemi e fino al 90% delle specie esistenti è di dare loro abbastanza spazio, e lasciare che la natura li rigeneri. L'idea di salvaguardare il 50% del pianeta può sembrare enorme ma in realtà è fattibile, con il sostegno delle comunità indigene e dei piccoli contadini che già ora vivono in armonia con la natura. 

Stiamo mettendo a dura prova la capacità della Terra di sostenere la vita, ma per i politici la crisi della biodiversità non è una priorità -- facciamogli cambiare agenda, agendo ora in massa a ridosso di tre megavertici globali proprio su questa emergenza, il primo dei quali inizia la prossima settimana in Messico.

Per far partire subito questo piano ambizioso, dobbiamo far capire a tutti i nostri governi che i loro cittadini vogliono mettere al sicuro il 50% del pianeta da deforestazione, combustibili fossili, pesca e agricoltura intensive. Iniziamo oggi con una campagna globale, e teniamo alta la pressione fino alla vittoria!

FIRMA ORA
Esserci allontanati così tanto dalla natura è stato un grande errore. Ma non è troppo tardi per imparare da quell'errore. La nostra speranza nel cambiamento ha creato questo enorme movimento, lo stesso che ha ottenuto l’accordo sul clima di Parigi. Questo nuovo obiettivo del 50% per il pianeta è a portata di mano: ancora una volta, tutti assieme, guidiamo il cambiamento e riportiamo l’armonia tra l’uomo e la sua casa.

Con speranza,

Iain, Danny, Lisa, Bert, Nell, Camille, Ana Sofia, Francesco, Alice e tutto il team di Avaaz

MAGGIORI INFORMAZIONI

Allarme del Wwf: due terzi della fauna selvatica decimata entro 2020 (La Repubblica)
http://www.repubblica.it/ambiente/2016/10/27/news/allarme_del_wwf_due_terzi_della_fauna_selvatica_decimata_entro_2020-150693885/

La biodiversità sta morendo, a rischio anche la sopravvivenza dell’uomo (La Stampa)
http://www.lastampa.it/2016/07/16/multimedia/scienza/ambiente/la-biodiversit-sta-morendo-a-rischio-anche-la-sopravvivenza-delluomo-JjS648IsK889NrZZNw1jDO/pagina.html

Come raggiungere l’obiettivo? (Nature Needs Half -- IN INGLESE)
http://natureneedshalf.org/nature-needs-half/how-do-we-achieve-the-goal

Possiamo mettere da parte metà della Terra per la natura? (The Guardian -- IN INGLESE)
https://www.theguardian.com/environment/radical-conservation/2016/jun/15/could-we-set-aside-half-the-earth-for-nature

Perché la biodiversità è a rischio, anche in Italia (Lifegate)
http://www.lifegate.it/persone/news/artico-temperature-invernali-record





Nessun commento:

Posta un commento