LA SCADENZA E'::::

LA SCADENZA  E'::::
LA SCADENZA E':::

martedì 18 ottobre 2016

Netanyahu



18 ottobre
Netanyahu attacca il Centro israeliano per la 'B'Tselem' dei diritti dell'uomo per la sua dichiarazione anti-insediamento delle Nazioni Unite


il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha lanciato un feroce attacco sul gruppo per i diritti B'Tselem, lo etichetta come organizzazione "scadente e scardinato" dopo il suo Presidente fa Venerdì scorso una lunga testimonianza presso le Nazioni Unite sulle attività di insediamento e l'occupazione israeliana in Palestina.

In Facebook osservazioni sul Sabato, Netanyahu ha detto che si sarebbe mosso per sbarrare volontari del servizio nazionale di lavorare con B'Tselem, ma il cane da guardia ha detto che non vi erano tali volontari che lavorano per essa al momento attuale.

Il premier arrabbiato ha scritto su Facebook che B'Tselem e Americans for Peace Now, che ha partecipato anche alla sessione delle Nazioni Unite, si erano uniti ", il coro di diffamazione contro Israele" e hanno riciclato la falsa affermazione che l'occupazione e gli insediamenti sono il motivo per il conflitto."

Ha ribadito la sua affermazione che il rifiuto palestinese della stato ebraico all'interno di qualsiasi confini è stata la vera causa del conflitto in corso.

Per quanto riguarda i gruppi per i diritti di Israele, il premier ha detto che "ciò che queste organizzazioni sono in grado di raggiungere in elezioni democratiche in Israele, cercano di raggiungere attraverso la coercizione internazionale".

"La democrazia israeliana facilita tali organizzazioni scadenti e sgangherati come B'Tselem, ma la maggior parte del pubblico conosce la verità", ha aggiunto, promettendo di difendere Israele dalla pressione straniera.

Ha poi aggiunto che si sarebbe mosso per cambiare la legge del servizio nazionale, realizzato da alcuni giovani israeliani in alternativa al servizio militare obbligatorio, al fine di bloccare B'Tselem dalla lista delle organizzazioni approvati per il volontariato.

Il gruppo ha detto in risposta a questa minaccia di Netanyahu non avrebbe intimorito esso.

"Noi non abbassarsi fino al livello del primo ministro. Noi non intimidire e neppure le centinaia di migliaia d'Israele che si oppongono all'occupazione, "una dichiarazione da B'Tselem ha detto. "Continueremo a dire la verità: L'occupazione deve finire."

Responsabile di B'Tselem Hagai El-Ad il Venerdì è rivolto al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite a New York, che chiarisce la realtà sulla politica l'espansione degli insediamenti illegali di Israele e la sua occupazione della Palestina.

La sua dichiahttp://www.philosophers-stone.co.urazione è stata completamente pubblicato da B'Tselem sul suo sito ufficiale.

[Fonte…]

Nessun commento:

Posta un commento