LA SCADENZA E'::::

LA SCADENZA  E'::::
LA SCADENZA E':::

domenica 30 ottobre 2016

i 6 passi x svincolarsi da Matrix



31 Ott 2016

Con Frank M Wanderer Ph.D.

Scrittore Ospite per Wake Up World

La realtà virtuale introdotto nel film Matrix è generata da un computer, e le persone vivono in questa realtà creata artificialmente. Se si spende un po 'di tempo e prestare attenzione alla realtà della vita quotidiana, troverete una scoperta sorprendente. Perché la nostra realtà quotidiana mostra una grande quantità di somiglianza con la realtà virtuale del film. La nostra realtà virtuale non può essere generato da un computer, ma dalla nostra mente, i nostri pensieri costantemente scorre e le emozioni. E così stiamo vivendo l'imprigionamento dei nostri pensieri e matrice di sentimenti '. Vediamo quali caratteristiche ha questa matrice e come sbarazzarsi di loro.
Fase 1. Il mondo di cambiamento permanente

Noi rincorriamo i nostri desideri e sogni non realizzati. Siamo attratti dal denaro, il potere, il prestigio, una sana, vita felice. Tutto questo si c'è nascosto dietro il cancello di ferro potente che è torreggianti di fronte a noi.

Spinto dalle nostre ambizioni, perseguiamo obiettivi diversi per tutta la nostra vita. Noi aspiriamo a qualcosa tutto il tempo, vogliamo sempre ottenere qualcosa. Questa corsa inquieta è istigato da nostra paura che non siamo ancora quello che vogliamo essere. Noi non siamo mai soddisfatti, vogliamo sempre qualcosa di diverso, vorremmo essere migliore, più bella, più ricchi di noi al momento.

E 'così che perseguiamo i nostri obiettivi fino alla morte, quando ci rendiamo conto di come priva di significato l'intera cosa è stata. Ma perché sono questi obiettivi di significato, cominciamo a protestare immediatamente. La protesta è causato dalla natura variare delle forme e forme, come nel loro mondo ogni forma e la forma è soggetto a modifiche permanenti, nascita e morte. Qualunque sia attiriamo a noi, stiamo andando a perdere, come tutti si discosta da questo mondo a mani vuote, tutti coloro che perseguono i loro obiettivi, vivono nel fascino del passato e del futuro.
Fase 2. La ricerca spirituale

Noi, invece, vogliamo trovare la sicurezza della permanenza nella nostra vita. Vorremmo trovare ciò che è al di là del mondo in continuo cambiamento. Per fare ciò, si diventa ricercatori spirituali.

Come primo passo della ricerca spirituale iniziamo a cercare l'illuminazione, Auto-riconoscimento nel mondo di forme e forme (cioè, fuori di noi), nella speranza di raggiungere in tal modo lo stato di felicità permanente. Abbiamo intenzione di trovare un dogma, un grande Maestro, un'esperienza spirituale di elevazione che si espande la nostra coscienza. Se non si trova qui sulla Terra, ci sarà alla ricerca di esso in un altro mondo, nel cielo di una religione.

Usiamo la mente come mezzo di ricerca spirituale. E 'attraverso la mente che l'Ego si propone di capire ciò che è oltre la mente e le forme. La mente in questo modo si prepara l'immagine mentale di illuminazione, alla ricerca, felicità ecc

Le immagini mentali sono nati attraverso il processo globale della mente. Per la comprensione, abbiamo anche bisogno di informazioni, così saremo raccogliere pezzi di informazioni come una formica occupato. Da libri sulla religione e la spiritualità, conferenze ascoltate e le conversazioni hanno partecipato, stiamo cercando di schermata di informazioni, idee, opinioni e l'esperienza necessarie per loro. Lo stesso avviene con l'esperienza spirituale. Partiamo dal presupposto che se raccogliamo una quantità sufficiente di esperienza, come risultato si raggiungerà un certo punto, si aumenterà la loro spiritualità.

Queste immagini mentali motivare noi di fare sforzi per attuare le immagini mentali a livello di vita quotidiana, di rendere queste immagini i capisaldi della nostra vita. Il raggiungimento di obiettivi spirituali, però, si permette solo momentanea soddisfazione per noi, così dopo aver raggiunto un obiettivo specifico, i rendimenti inesorabilità, ci spinge a iniziare a lavorare per nuovi obiettivi. La mente produce nuove immagini mentali, e in cerca di ricomincia.
Fase 3. L'arresto

Abbiamo poi andiamo a cercare, fino a che alla fine diventano stanchi del processo, e, infine, riconoscere la sua vera arresto nature.We e abbandoniamo ricerca spirituale. Ci rendiamo conto che tutti gli obiettivi che abbiamo finora cercavamo di fuori di noi, si trovano solo dentro di noi.

Ci fermeremo quando riconosciamo le attività della mente e si rifiutano di seguirlo più. Ci rendiamo conto che, con l'aiuto della mente non saremo in grado di superare la mente. Sperimenteremo che l'arresto è il momento inattiva della mente, il silenzio fra i pensieri. In quel silenzio, sperimenteremo la coscienza senza forme, e riconoscere che ci troviamo infatti la presenza, senza pensieri. Abbiamo poi lasciamo alle spalle il ricercatore spirituale, con tutte le conoscenze accumulate e esperienza spirituale alto.
Fase 4. il viaggio interiore

Questo è l'inizio di un cammino interiore che ci porta fuori dalla matrice, oltre la mente. Una volta che abbiamo iniziato il nostro cammino, lasciamo il mondo alle spalle e ad abbandonare tutto ciò che ci ha ostacolato il nostro progresso. Diamo le cose non importanti per essere in grado di concentrare l'attenzione esclusivamente su quelli importanti. Ciò è possibile mediante una maggiore pulizia mentale.

Quando cominciamo a farlo clean-up sul serio, ci sarà presto affrontare la moltitudine dei nostri pensieri, opinioni, idee e le emozioni collegate a tutti questi. Dopo un periodo di tempo, ci rendiamo conto che abbiamo bisogno di abbandonare tutte le cose poco importanti e banalità, dal momento che queste cose si trovano falso alla luce del nostro cammino interiore. Poi ci si ritrova tutto solo, e ci rendiamo conto che non abbiamo ancora finito. Siamo ancora a gettare l'ombra che abbiamo creduto di essere noi stessi.
Fase 5. Il risveglio: Coming Home

Il risveglio è il risveglio della Coscienza per la propria esistenza attraverso la forma e la forma che abbiamo già identificato con noi stessi. Dopo il grande ripulire nulla rimane, ma lo spazio vuoto.

Ma se esaminiamo quello spazio più vicino, troviamo che è pieno di coscienza, che è la pace interiore, quiete e tranquillità. Abbiamo poi rendiamo conto che siamo a casa. Qualunque cosa ora accade in quello spazio interno, dobbiamo sperimentare che. Dobbiamo sperimentare ciò che la vita ha da offrire, lì per lì in quel momento specifico. Il momento successivo non ha bisogno di sopportare il peso dell'esperienza del momento precedente.

Sorge allora la domanda: abbiamo già sbarazzati della matrice? Il vuoto è perfetto, ma abbiamo ancora deve prendere l'ultimo passo in modo da essere completamente libero.
Passo 6. Comeback

Questo passo ci porterà al punto in cui inizia tutto il nostro viaggio. Torniamo a Matrix, per il mondo della vita quotidiana. Noi, invece, tornare in uno stato diverso da quello in cui siamo partiti, dal momento che abbiamo subito notevoli cambiamenti durante il nostro viaggio. La mente, l'Ego e, insieme con essa, l'egoismo svanirono da noi stessi. Il vuoto, pulsante di vita, e la coscienza, risvegliato alla propria esistenza, continuano a stare con noi.

In questo modo il mondo sarà completamente diverso per noi. Non ci sentiamo più en voglia di scappare da essa, e noi non immergere nella palude di identificarsi con il mondo. Ora siamo liberi da tutto ciò che, e il mondo è ora una nuova avventura per noi. Ci abbandoniamo nelle correnti della vita, e ci fondiamo con l'Universo. Nel frattempo, abbiamo aiutare gli altri in risveglio e condividiamo la gioia dell'esistenza e simpatia con tutti quelli che abbiamo incontrato durante il nostro cammino spirituale.

Questo articolo è stato un estratto dal libro: La rivoluzione della coscienza: decondizionamento mente programmato da Frank M. Wanderer Ph.D

di Frank M Wanderer:

Nessun commento:

Posta un commento