lunedì 12 settembre 2016

Gli esseri immortali dell'Himalaya


Shangri-La: Gli esseri immortali dell'Himalaya (Video)
Lunedi, 12 settembre, il 2016 05:43





Tibet, il tetto del mondo e una delle più belle e selvagge zone del nostro pianeta. Incontaminata dagli esseri umani, questa remota regione attrae non solo coloro che desiderano conquistare le montagne più alte della terra, ma coloro che vogliono trovare un significato più profondo per la loro esistenza.

Home per il Dalai Lama , questo tranquillo nazione buddista rifiuta molte delle trappole del mondo moderno, preferendo invece di cercare all'interno per la pace, la felicità e appagamento.

Avvolta nel mistero e in gran parte inaccessibile fino al secolo scorso, molto di Tibet rimane sconosciuto e inesplorato.

Curiosamente, nel corso degli ultimi anni, alcuni dei segreti di questo luogo mistico hanno cominciato a filtrare nel mondo occidentale.

Un tale segreto ha catturato l'immaginazione di molti, il dibattito stimolante, inchiesta, e anche romanzi.

Quel segreto suggerisce che nel profondo le valli del Tibet, nascosti da occhi umani, vivono gli esseri immortali dell'Himalaya.
Gyanganj

La storia della Gyanganj è stato detto e raccontata nella cultura indiana e tibetana per molti secoli. A volte noto come Shambhala (fonte di felicità), è una città di straordinaria bellezza nascosta in profondità all'interno delle valli dell'Himalaya.

Organizzato per assomigliare ad un loto a otto petali, è circondata da montagne coperte di neve. Al suo centro si trova l'albero della vita che unisce il cielo, la terra e gli inferi.

Per i pochi che hanno visto Gyanganj o Shambhala, è descritto come una città di cristallo scintillante. I suoi occupanti sono immortali che hanno la responsabilità di guidare il destino del mondo.

Vivere all'interno di questo regno mistico proteggono e nutrono gli insegnamenti spirituali di tutte le fedi e credenze.

Impartendo loro saggezza ad altri che lavorano in modo sottile per influenzare il destino del genere umano per il bene.

Buddisti tibetani credono che in un momento di grande caos nel mondo, apparirà il righello 25 di questa terra speciale per guidare la Terra ad una età migliore.
raggiungendo Gyanganj

Del 1933 romanzo The Lost Horizon di James Hilton è in gran parte responsabile per aver portato la storia di Gyanganj a ovest.

Ispirato dal suo tempo in Tibet, il libro racconta la storia di un uomo inglese che trova la pace e la realizzazione di amore in un luogo chiamato Shangri-La, una città di immortali nel profondo delle montagne tibetane.

Spronato dal suo lavoro un paio di intrepidi esploratori sono andati alla ricerca di questa città enigmatica senza successo. Sicuramente se tale luogo esisteva sarebbe stato scoperto da ora.



La tecnologia satellitare e tecniche di mappatura moderne significa che ci sono poche aree del mondo che rimangono completamente nascosti o ancora da scoprire.

La risposta sta nella natura di Gyanganj.

La città esiste simultaneamente in una dimensione materiale, psichica e spirituale e può essere raggiunto solo attraverso la preghiera, la meditazione e, infine, l'illuminazione.
I visitatori di Gyanganj

La storia di Gyanganj potrebbe essere facilmente liquidato come una bella favola da una terra lontana, tranne che ci sono quelli che vivono in mezzo a noi che affermano di aver visto Gyanganj per se stessi ed è tornato a raccontare della loro delle loro esperienze.

Nel 1942 un ufficiale dell'esercito britannico, LP Farrel è stato invitato a partecipare ad un pic-nic con il re di una delle regioni montuose dell'Himalaya.

Invitato lungo a causa del suo forte interesse per la cultura locale e il buddismo, che stava per subire una esperienza che cambia la vita.

Il partito picnic lanciato tende come il buio è sceso, con l'intenzione di passare la notte in montagna. Non appena si addormentò Farrel è stato svegliato da un essere soprannaturale che gli ha chiesto di venire a un punto più in alto sulla montagna.

Terrorizzato, l'ufficiale dell'esercito è rimasto nella sua tenda. Per tutta la notte, l'apparizione apparve di nuovo. All'alba, Farrel ha deciso di fare la sua strada verso il punto in cui il visitatore spettrale aveva indicato.

Quando è arrivato è stato accolto da un vecchio che ha descritto come un saggio. Il saggio conosceva il nome di Farrel e sembrava brillare di una luce strana.



Quando ha toccato l'ufficiale dell'esercito, sembrava essere riempito con l'elettricità. Il sant'uomo chiesto Farrel di lasciare il luogo dove le tende sono state piantate come nel corso della giornata di un giovane uomo sarebbe arrivato in quel punto molto.

Questo giovane ha avuto un destino speciale per soddisfare e questo sarebbe ostacolato se le tende non sono stati spostati. Farrel fece come gli era stato detto e il partito spostato le loro tende.

Più tardi quel giorno un giovane arrivato nel punto in cui le tende avevano precedentemente fermato. Guardare con attenzione, l'ufficiale dell'esercito ha visto la terra intorno a lui cambia.

Una luce accesa su un albero nelle vicinanze e la vita del giovane è stato riprodotto a lui come un film al cinema.

Intorno a lui, Farrel ha potuto vedere le persone e gli edifici dove non era stato altro che erba e rocce prima.

Entro la fine di questa esperienza, il ragazzo ha dichiarato di essere pronto ad abbandonare i suoi legami terreni ed entrare Gyanganj.

Nessuno dal partito di Farrel testimoniato le scene che lui e il giovane vide chiaramente. L'ufficiale dell'esercito capito che lui aveva visto solo un assaggio di Shambhala, ma è stato sufficiente per cambiare il corso della sua vita per sempre.
raggiungere l'immortalità

Se accettiamo che c'è una città da qualche parte sulla Terra che può essere raggiunto solo attraverso la meditazione e l'illuminazione, possiamo anche accettare che ci sono esseri che vivranno per sempre?

Stranamente, l'idea di immortalità è un concetto che sta diventando sempre più popolare nella comunità scientifica.

Alcuni scienziati ora suggeriscono che la morte non è una parte inevitabile della nostra esistenza, ma deve essere visto come una malattia che può essere curata o evitata.

Ayurveda medicina è tradizionalmente utilizzato erbe, spezie e frutta con potenti proprietà ringiovanenti che favoriscono il rinnovamento cellulare.

Ormoni secreti dal corpo spesso hanno un effetto negativo sui nostri organi interni. La meditazione ha dimostrato di controllare questi ormoni e favorire la longevità.

Se la scienza può accettare che all'interno gli esseri umani futuri prevedibili vivrà per centinaia di anni, chi può dire che coloro che si immergono nelle religioni profondamente spirituali d'Oriente non hanno scoperto il segreto dell'immortalità già.
Conclusione

Quando è stato chiesto di descrivere Gyanganj o Shambhala, il Dalai Lama ha spiegato che non è un luogo fisico che possiamo trovare. E non è il paradiso, ma una terra pura nel regno umano.

L'unico modo per visitare questa terra è attraverso una connessione karmica. Abitata dagli esseri immortali dell'Himalaya, la città, ei suoi occupanti guidare sottilmente il destino del mondo attraverso la preghiera e la meditazione.

Proteggere gli insegnamenti spirituali del mondo, di tutte le fedi e credenze, lavorano per il bene dell'umanità.

Per quelli di noi in Occidente, alcuni dei concetti e le idee sono difficili da cogliere, capire o addirittura credere.

Ma in un mondo pieno di caos, guerra e cattiveria, è abbastanza meraviglioso immaginare che da qualche parte sul tetto del mondo, le persone che sono veramente buoni stanno lavorando per guidare dolcemente, influenza e proteggerci.

  fonte-http://realparanormalexperiences.com

Nessun commento:

Posta un commento