martedì 2 agosto 2016

PRIVILEGI


Privilegi. Silvia Benedetti: “Vergognoso dietrofront dei consiglieri regionali veneti su assegno di fine mandato”

Ago 1st, 2016 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina
Silvia Benedetti
Silvia Benedetti
“Per prendere i voti, tutti avevano dichiarato in pompa magna che avrebbero rinunciato al compenso del TFR, mentre oggi sotto banco scelgono di usufruirne. Tutto ciò è semplicemente vergognoso. La maggioranza dei consiglieri regionali veneti, accettando di riscuotere l’assegno di fine mandato previsto, mostra ancora una volta incoerenza e fragilità etica nel rivestire il ruolo istituzionale che riveste.” dichiara la deputata Silvia Benedetti (M5S), convinta sostenitrice dell’importanza di porre fine ai privilegi della politica.
“Queste pratiche, che noi del M5S abbiamo deciso di non assumere, tanto da sottoscrivere anche un preciso codice di comportamento quando ci siamo candidati, sono alla base della sfiducia crescente verso la politica e sono ancor più gravi in un momento di pesante crisi economica” prosegue la pentastellata.
“Per restare in tema, l’assegno di fine mandato di un consigliere veneto per i 5 anni di incarico è pari a circa 35 mila euro, mentre la gente non arriva a fine mese e non ha soldi per curarsi, il lavoro è sempre più precario, aumentano le sacche di povertà” precisa Benedetti e conclude: “Pd e Lega almeno su questo facciano dietro front. Sarebbe un atto concreto e simbolico significativo di rispetto verso la popolazione stanca di essere presa in giro continuamente”.

Nessun commento:

Posta un commento