martedì 30 agosto 2016

Coleus forskohlii: a cosa serve la pianta


Coleus forskohlii: a cosa serve la pianta


Coleus forskohlii è un’antica pianta Ayurvedica della famiglia della menta e dell’ortica, cioè della famiglia delle Lamiaceae o Labiatae. Il Coleus forskohlii Cresce nelle montagne dell'Asia in particolare nelle zone subtropicali in India, Birmania e Thailandia.



Coleus forskohlii a cosa serve e dove si trova? L'estratto della pianta di coleus forskohlii per via delle sue proprietà e dei pochi effetti collaterali è stato studiato a lungo ed alcuni di questi studi hanno dimostrato che il principio attivo del coleus forskohlii è la forskolina, che svolge un ruolo importante in una serie di funzioni cellulari tra cui: inibizione di rilascio di istamina, rilassare i muscoli, aumentare la funzione tiroidea ed aumentare l’attività brucia-grassi.


Coleus forskohlii
Coleus forskohlii negli integratori:

Difatti il Coleus forskohlii è un noto brucia grassi contenuto spesso in integratori dimagranti che sfruttano i suoi principi attivi e nella medicina ayurvedica viene usato per ottenere diversi preparati utilizzati per combattere i crampi muscolari e allo stomaco, la pressione sanguigna, le allergie, l'asma e la depressione.
Come funziona il Coleus forskohlii ?

Il Coleus forskohlii sfrutta principalmente il suo principio attivo chiamato forskolina, il quale avvia una cascata di reazioni chimiche che portano le cellule di grasso a rilasciare fondamentalmente la loro energia ed a sciogliersi. Cioè la forskolina aumenta un enzima chiamato ciclasi, che aumenta i livelli di un altro enzima che si trova nel grasso che a sua volta stimola poi un altro enzima, la lipasi ormone sensibile, per bruciare il grasso. Inoltre coleus aumenta la produzione dell'ormone tiroideo ed il suo rilascio, aumentando così il metabolismo e facendo sì di bruciare più calorie.
Principi attivi del Coleus forskohlii:
Fitocomplesso
Forskolina che deriva da diterpenoide.
Altri diterpenoide simili e derivati minori.
Glicosidi cardioattivi
Dosaggio e effetti collaterali del Coleus forskohlii

Gli estratti di Coleus forskohlii sono generalmente standardizzati al 10-20% di forskolina e le sue gamme di dosaggio raccomandato di 10-60 mg due volte al giorno, mentre invece gli estratti fluidi di 2-4 millilitri assunto 3 volte al giorno.

Può essere usato in associazione ad altri principi che hanno un’azione sul peso corporeo come ad esempio Guaranà, Citrus Aurantium, Garcinia Cambogia, Pepe nero, Mucuna Pruriens, etc.

Prima di tutto si consiglia di avere un consulto con il proprio medico per accertarsi del proprio stato di salute e / o necessità di integrare con il coleus forskohlii.
Precauzioni:

Serve cautela e affermazione del medico nell’assunzione di coleus nei casi delicati come una persona che soffre di ulcere nello stomaco, se prendesse integratori di coleus aumenterebbe i livelli di acidità di stomaco.

Anche i pazienti che soffrono di ipotensione, cioè di bassa pressione sanguigna, devono stare attenti in quanto il Coleus forskohlii possiede una potente azione ipotensiva.

Grazie agli effetti della forskolina sull'aggregazione piastrinica, è usata con cautela nei pazienti con disturbi emorragici o coloro che devono assumere pillole per aiutare a fluidificare il sangue gli estratti di Coleus forskohlii non sono considerati sicuri per le donne incinte o in fase di allattamento
Principali proprietà del Coleus forskohill:
Favorisce la perdita di peso
Broncodilatazione
Effetto inotropo positivo
Antidepressivo
Riduce la pressione sanguigna
Antiglaucoma
Antinfiammatorio
Antiaggregante piastrinico
Coleus forskohlii per dimagrire e perdere peso (a cosa serve principalmente)

Il coleus come già scritto è un noto brucia grassi pertanto viene utilizzato come componente di vari integratori alimentari mirati alla perdita di peso.

In uno studio fatto appositamente, sei donne in sovrappeso hanno assunto 25 mg di coleus (250 mg capsule di 10% di estratto standardizzato forskolina) due volte al giorno per otto settimane.

Al termine delle otto settimane di studio, hanno perso una media di dieci chili e ridotto la loro percentuale di grasso corporeo di quasi l'8%.
Coleus forskohlii ed ipotiroidismo (tiroide)

Forskolin ha dimostrato la capacità di aumentare la produzione di ormoni tiroidei e stimolare il rilascio dell'ormone tiroideo.
Coleus forskohlii e glaucoma

Il glaucoma è una condizione in cui la pressione dell'occhio è troppo alta, dovuta ad uno squilibrio tra la formazione di umore acqueo negli occhi ed il suo assorbimento o il drenaggio verso l'esterno dell'occhio.

Alla fine, come la pressione aumenta, i vasi sanguigni del nervo ottico sono costretti, con conseguenti danni irreversibili al nervo e se non viene trattata si può rischiare la cecità.

Uno dei vari trattamenti per la cura del glaucoma è con il Coleus forskohlii.

Alcuni studi clinici infatti hanno dimostrato che l'applicazione topica nell’occhio affetto da glaucoma con gocce di forskolina comportata riduzioni significative della pressione intraoculare per un massimo di cinque ore.
Coleus forskohlii e la depressione

La depressione è ritenuta essere associata ad uno squilibrio di neurotrasmettitori nel cervello di serotonina e dopamina in primo luogo.

Il Coleus forskohlii può migliorare la funzione dei neurotrasmettitori e quindi alleviare i sintomi derivati dalla depressione.
Coleus forskohlii per asma e allergie

Coleus risulta essere un efficace mezzo per rilassare la muscolatura, con conseguente broncodilatazione, diminuzione della resistenza delle vie aeree, aumento della capacità vitale e maggiore volume espiratorio forzato.

Ecco che il Coleus forskohlii e diversi farmaci per l'asma tradizionale agiscono sinergicamente contro asma e allergie (ovviamente prima è necessario aver consultato il proprio medico).
Coleus forskohlii e metastasi del cancro

Il coleus ha dimostrato di essere un potente inibitore della colonizzazione del tumore nei topi in diversi studi di laboratorio ed è teoricamente possibile che possa essere utilizzato negli esseri umani per prevenire o inibire la metastasi tumorale.
Coleus forskohlii ed il sistema immunitario

La forskolina contenuta nel Coleus forskohlii sembra portare ad un potente miglioramento del sistema immunitario attivando i linfociti.
Coleus forskohlii e la psoriasi

La psoriasi è una malattia della pelle che appare come sollevata di colore rosa o rosso e che dà l’aspetto squamoso alle zone colpite che spesso sono cuoio capelluto, inguine, gomiti, ginocchia e parte bassa della schiena.

Nella psoriasi, le cellule si dividono circa 1.000 volte più velocemente del normale ed il coleus aiuta ad alleviare i sintomi derivanti della psoriasi.
Effetti cardiovascolari del Coleus forskohlii

Il Coleus forskohlii è tradizionalmente usato per trattare l'ipertensione, l’insufficienza cardiaca e l’angina. L’azione di base cardiovascolare del coleus è quello di abbassare la pressione sanguigna ed allo stesso tempo aumentare la forza di contrazione del muscolo cardiaco. Uno studio ha rilevato che coleus aiuta a ridurre la pressione sanguigna e migliora la funzione cardiaca nelle persone con cardiomiopatia. Inoltre coleus aumenta il flusso ematico cerebrale, indicando che può essere utile nell’insufficienza vascolare cerebrale e nel migliorare il recupero dopo un ictus.
Ecco spiegato a cosa serve la pianta e l'estratto di Coleus forskohlii

Nessun commento:

Posta un commento