domenica 3 gennaio 2016

Nibiru

https://translate.google.it/translate?hl=it&sl=en&u=http://www.bibliotecapleyades.net/hercolobus/esp_hercolobus_32.htm&prev=search




Pianeta X Nibiru rilevato dagli astronomi di tutto il mondo Super nuove dimensioni
Sabato 2 Gennaio, 2016 17:14



Quando Planet X passa fra la terra e il nostro sole, la terra si adeguamento alla sua forte magnetico o gravitazionale temporanea, invece del nostro sole di. Per un breve periodo il Pianeta X sarà più forte la voce gravitazionale terrestre o l'influenza. La rotazione della Terra sarà poi una pausa per un paio di giorni, come ha più volte prima di registrati in diversi testi di storia antica.

I controllori della NASA e dei suoi addetti sono pienamente consapevoli di questo. La distruzione e la rottura di Terra Pianeta X dovrebbe modificare la visualizzazione della storia antica. Gli antichi non erano le persone non sofisticate libri di storia comune che si sono portati a credere. Le società della Terra hanno raggiunto un apice di sviluppo più volte prima solo da mettere indietro nel tempo tecnologico ed evolutivo dalla palla di demolizione di X.






Durante la preparazione di Osiride, Iside e Pianeta X, ho avuto la fortuna e l'opportunità di leggere un nuovo libro dal titolo Dark Star - Il pianeta X Evidence da Andy Lloyd.

Andy ed io sono a conoscenza su Internet per diversi anni, e tutti e due sono stati intervistati da film di Hollywood-produttore Robert Sepehr per il secondo dei suoi Planet X Video. Andy e io abbiamo deciso di non essere d'accordo su alcune questioni relative al pianeta X, per ragioni che diverranno evidenti in questa recensione del suo libro.

Andy presenta i suoi argomenti in modo logico ed efficiente, iniziando con le anomalie più semplici del nostro Sistema Solare e poi a poco a poco di lavoro in più discussioni complesse di stelle nane in generale e Pianeta X in particolare. Dal capitolo 12, Andy ha effettivamente troppo complicato la sua teoria, secondo me; ma ha certamente coperto tutte le basi, per usare una metafora di baseball americano.

Per un paio di centinaia di pagine, Andy specula e teorizza su un aspetto del Pianeta X o di un altro; e penso che sarebbe d'accordo con me che siamo fondamentalmente in un vicolo cieco, in termini di puramente "teorico" analisi. Ciò di cui abbiamo bisogno ora è effettivo prova fisica del Pianeta X, né la sua scoperta telescopica o la sua improvvisa passaggio attraverso il "mainstream" Sistema Solare.

Nel riesaminare il libro di Andy, lo farò in modo che Andy ha presentato il suo materiale.

La maggior parte dei ricercatori del Pianeta X Nibiru, me compreso, tendono a seguire la postulazione da Zecharia Sitchin in Le Cronache della Terra, in particolare Il Dodicesimo Pianeta, che questo "decimo" o un pianeta "sconosciuto" è circa la dimensione di Uranusand Nettuno, o circa 4- 5 volte più grande del Pianeta Terra, e quindi che si tratta semplicemente di un pianeta non ancora "da scoprire" all'interno del nostro Sistema Solare.

Andy, invece, equivale Pianeta X con una stella nana bruna, un lontano, invisibile compagna binaria del nostro sole molte volte più grande del pianeta Giove, con un sistema planetario propria. Mentre io suggerisco che il Pianeta X è accompagnato da un "entourage" o "host" di planetoidi e lune, nello scenario di Andy tali organismi, sette in tutto, orbita la Dark Star. Il pianeta più interno del Dark Star, il più caldo e più ospitale per la vita, è la Casa Pianeta degli Anunnaki.

Il più lontano pianeta dal Dark Star è ciò che diventa visibile ai popoli della Terra durante il passaggio perihelial del sistema del Dark Star, che porta a sua volta a tutti i nostri antichi "miti" di questo "perturbatore" o un pianeta "intruso".

Andy Dark Star sé in realtà non entra i confini degli altri pianeti. Tuttavia, la sua "Seventh Moon" (Nibiru di Sitchin, o "Il pianeta delle Crossing") significa "attraversare" in quella parte del Sistema Solare tra Nettuno e Plutone, abbastanza vicino e abbastanza brillante da essere visibile a persone sulla Terra, a almeno per un tempo sufficientemente lungo che le leggende cosmiche potessero nascere e successivamente si sviluppano intorno ad esso.

In Albero Cosmico Teoria, naturalmente, Pianeta X Nibiru si avvicina il più vicino alla Terra come circa 60.000 miglia (circa 100.000 chilometri) e poi si stazionante al nostro Polo Nord da un raggio elettromagnetico "tether".

Come si avvicina abbastanza vicino alla Terra, il suo Sud Polo Magnetico è attratto nostro North Polo Magnetico, come i poli opposti di tutti i magneti, il blocco in posizione sopra il nostro Polo Nord per 900 anni, circa un "Millennium degli Dei", dopo che tempo "detethers" e ritorna nella sua orbita ad un afelio da qualche parte tra qui e il O'ort Nube.

A pagina 48, Andy scrive quanto segue circa Nibiru di Sitchin: "I passaggi [del Pianeta X] ci presentano anche con evidenza che Nibiru / Marduk apparve ai Mesopotamia come una stella rossa durante i periodi storici, e che il suo passaggio celeste era insolito.

Era debole, rosso, si fermò in cielo e poi vagato come un pianeta. Questo è molto insolito, per non dire altro. Non c'è da meravigliarsi che la natura di Nibiru rimane controverso. "

Quando mi riferisco al "fermo" del Pianeta X Nibiru sul nostro Polo Nord, io uso l'espressione letteralmente: Si è fermato e "rimase immobile", legato a Terra come un disco alato in cima a un Albero Cosmico o Albero del Mondo o albero sacro.

Andy e l'idea di Sitchin che Nibiru "si è fermato" si riferiscono a quella illusione ottica si ottiene quando ogni pianeta sembra "stop" e "tornare indietro" nella sua orbita, che si fa riferimento a come il suo "movimento retrogrado". Né Andy né Sitchin sarebbero d'accordo con me sul significato del concetto che "stava ancora" nel cielo.

Per inciso qui, permettetemi di aggiungere che tra la Scuola velikovskiano vi è un gruppo di ricercatori, tra i quali il più prominente David Talbott e colleghi, che credono, come Dr. Immanuel Velikovsky suggerito in "On Saturn And The Flood" edito da KRONOS Journal (Volume V, numero 1), nell'autunno del 1979, che l'oggetto che "si è fermato" sul nostro Polo Nord era il Pianeta Saturno.

Nel 1996 David Talbott ha prodotto un video per quanto riguarda questa idea, intitolata Ricordando La Fine Del Mondo.


Alcuni di computer grafica animata di Talbott alla fine del video sono piuttosto ben fatto, ma la sua assolutamente assurda "Teoria Saturno" non raffigurano il Pianeta Saturno.

Rappresenta il Pianeta X Nibiru in piedi sopra il nostro Polo Nord come "L'Albero Cosmico"! Ma Pianeta X, nonostante, il difetto nel video di Talbott è evidente.

Il dottor Velikovsky esplicitamente affermato nel suo articolo KRONOS che questo ipotetico "Saturno Theory" ha preceduto la cosiddetta "Nascita di Venu di" che ha descritto in Worlds In Collision.

Eppure, per lo scenario di Talbott al lavoro, comprende un pianeta Venere che ruota intorno a Saturno e contraddice quindi intrinsecamente idea originale del dottor Velikovsky. Il video di David Talbott può essere ottenuto dal Gruppo Kronia.

A pagina 53 Andy scrive quanto segue, e certamente d'accordo con lui. I suoi pensieri sono la pena di ripetere qui.

"L'idea che ci sia un corpo planetario scoprire massiccia orbita intorno al sole è quasi 100 anni ormai. Non è certo un'idea nuova, ma è uno la cui popolarità ha oscillato nel corso degli anni. Al momento, è una possibilità che sta recuperando una certa credibilità scientifica. Un'idea, forse, è arrivato il cui tempo.

"La nostra scienza e la tecnologia sembra progredire ad un ritmo sempre crescente, e questo tende a renderci tutti un po 'compiacente su quello che rimane da scoprire. Sembra buon senso che ogni impresa scientifica della durata di 100 anni avrebbe sicuramente raggiunto una conclusione, ormai, come il mezzo per scoprire la risposta è migliorata. Eppure, molte delle più importanti questioni scientifiche rimangono senza risposta: una cura per il cancro; una fonte di energia rinnovabile; una teoria del campo unificato in fisica, per citarne solo alcuni. Questi problemi ci ricordano che la nostra conoscenza del cosmo, la Terra e noi stessi è lungi dall'essere completato, e che la scienza ha molto da imparare.

"E così è con la nostra conoscenza del sistema solare. Perché stiamo cercando sempre più in spazio con più grandi e tecnologicamente più telescopi raffinati, abbiamo la tendenza a pensare che tutto nel mezzo è stato scoperto, catalogata e capito. Questo è lontano dalla verità nella realtà.

"L'astronomia è solo buono come la sua capacità di raccogliere fonti di luce, o le fonti di altri tipi di radiazioni, e distinguerli da altre fonti analoghe. I nostri occhi, la ricerca i cieli di notte, eseguire il più semplice forma di astronomia, rilevare la luce proveniente da stelle lontane. Ma non possiamo vedere gli oggetti più vicini, tra cui i pianeti esterni del sistema solare oltre Saturno, né gli asteroidi e comete distanti. "

Andy fa poi un'analogia con un giardino di fronte a una casa. Se uno erano in piedi al cancello del giardino di notte, si poteva vedere la casa illuminata oltre il giardino (stelle), ma non si vede tutti i dettagli scuri del giardino stesso (sistema solare esterno).

E, infine, per quanto riguarda questo caccia di altri oggetti sconosciuti Pianeta X e, a pagina 80 Andy conclude, anzi purtroppo,

"Questo è un caccia di un ago in un pagliaio, con le luci spente."

In tutto il libro, Andy cita i riferimenti al dottor Carl Sagan, che è stato uno dei più acerrimi nemici filosofici di Immanuel Velikovsky, potrei aggiungere.

Andy mi ha scritto in una e-mail che stava cercando di presentare il suo materiale, per quanto possibile in un modo per incorporare il pensiero astronomico mainstream, e lo fa bene.

Pagina 57 osservazioni Andy, "Il compianto Carl Sagan, uno scienziato popolare e brillante presso la Cornell University [a New York, RS], ha descritto il potenziale per un compagno sorella scuro in orbita intorno al sole nel 1985. Sagan riconosciuto la speculazione che circonda un proposti Nemesis 'stella' in orbita intorno al sole a grande distanza. Ha anche proposto un scenario immaginario in cui i popoli antichi mitizzati questo 'Morte Nera' come il sole Oscuro sorella.

Il 'Morte Nera' - presumibilmente prendendo il nome dal altrettanto fittizia lunare stazione da battaglia di George Lucas Star Wars trilogia - potrebbe bombardare periodicamente il sistema solare con le comete, quando la sua orbita ellittica causato a pennello tra le nuvole cometa.Questo, a sua volta, potrebbe creare un ciclo di estinzione periodica. "

Per la cronaca, ecco una citazione originale da Carl Sagan per quanto riguarda questo "Sole Demonio":

"C'è un altro Sole nel cielo, un Sole Demonio che non possiamo vedere. Molto tempo fa, prima ancora che il tempo della bisnonna, il Sole Demonio attaccò il nostro Sole Le comete caddero e un terribile inverno superato la Terra. Quasi tutta la vita è stata distrutta. The Demon Sun ha attaccato molte volte in passato. Sarà attaccare di nuovo. "

Capitolo 4 ("compagna binaria") è stato particolarmente interessante per me.

Alle pagine 77-78, Andy scrive quanto segue: "Nel 1986, un ricercatore piuttosto diligente di nome William Corliss pubblicato il suo libro 'I detriti Sole e Sistema Solare - Un catalogo di Astronomico Anomalie'.

Diverse anomalie osservate sono citati che possono alludere al pianeta X, o anche un compagno scuro al sole. Queste anomalie rimangono non confermate, naturalmente, ma costituiscono una lettura interessante comunque. Uno di loro descrive un oggetto catturato dai IRAS [telescopio a infrarossi, RS] sondaggio che suona molto come avvistamento del 'Orion', solo che questa volta si trova nella costellazione zodiacale del Sagittario, nella parte opposta del cielo ...

"L'articolo è stato pubblicato in 'New Scientist' il 10 novembre 1983 e discute la scoperta di un oggetto nello spazio la cui temperatura è 230K, che è troppo freddo per una stella, ma troppo caldo per una nube di polvere. E 'stato avvistato dal telescopio spaziale a infrarossi nella costellazione del Sagittario, e forma il conto per un oggetto' diverse volte più pesante di Giove '.

Sorprendentemente, gli scienziati britannici in questo momento hanno accusato i loro colleghi americani di mantenere le informazioni di questa scoperta a se stessi. Gli scienziati britannici hanno contestato pubblicamente perché gli americani avevano 'stato tacere su di esso nelle ultime settimane'. La speculazione è stata diffusa, che la scoperta non era altro che un espediente interessante per rafforzare le possibilità di ulteriori finanziamenti dalla NASA per un nuovo osservatorio spaziale a raggi infrarossi.

"Quei pochi settimane di silenzio che seguirono il rapporto di un nuovo pianeta delle dimensioni di Giove nel sistema solare hanno ora esteso a 22 anni! ... Senza questo articolo del New Scientist, nessuno avrebbe saputo diverso. Di solito c'è un po 'di fuoco dietro il fumo, dopo tutto. Ma perché qualcuno dovrebbe voler accantonare una tale scoperta incredibilmente importante? "

Sì, in effetti - a meno di rilasciare dettagli di questo "intruso" potenzialmente catastrofico avrebbe alimentato il panico in tutto il mondo e subbuglio!

L'avvistamento di Orione di cui sopra si riferisce alla rilevazione di un "mini-galassia" o gruppo di "pianeti canaglia" in direzione di Orione nel 1983. Un ulteriore gruppo di "pianeti canaglia" è stata scoperta (o riscoperta?) Di Orione nel cadere del 1997.

Nelle leggende Maya, la loro "Demon Sun" in primo luogo è avvistata nella costellazione del Sagittario, dopo di che viaggia lungo "The Road Nero" per la sua posizione stazionaria ultima cima "l'albero sacro".




Poi Andy continua,

"Nella sua analisi di testi antichi, Zecharia Sitchin offerto una serie di costellazioni come probabili punti lungo il cammino percorso da Nibiru. Questi includono, in ordine, l'Orsa Maggiore (Orsa Maggiore): Orion (insieme con la stella Sirio); poi, Toro e Ariete; prima di dirigersi verso il Sagittario.

L'ultimo di questi non è elencato come una costellazione che le visite Nibiru, ma piuttosto uno che di solito scompare da, nel suo corso di distanza dal nostro sistema solare. "

Ursa Major è un Nord polare Constellation.

Pianeta X Nibiru è fermo sul nostro Polo Nord come disco alato in cima L'Albero Cosmico per un "Golden Age" di 900 anni terrestri. Sembra andare e venire dalla direzione del Sagittario, il centro della galassia, esattamente opposta alla direzione di Sirio, il suo punto di origine. Anche se Sitchin non ha menzionato l'Albero Cosmico, tuttavia è da notare che egli comprendeva Ursa Major come stazione sul percorso del Pianeta X Nibirru.

Nel giugno 2001 la NASA ha scoperto uno strano "oggetto microlensing" in direzione del Sagittario.Questo oggetto si trova tra qui e ammasso globulare M22. Esso non può essere visto, perché è "microlensing" la luce di M22 dietro. La NASA non ha continuato con ulteriori informazioni su questo apparentemente importante scoperta. Era ancora un altro avvistamento del Pianeta X?

Per ulteriori dettagli, vedere qui.

Cosa Andy scrive a pagina 81 suona un po 'come questo "oggetto microlensing" a M22:

"Si scopre che [ingegnere e astronomo dilettante John] Bagby era interessato al lavoro di una ER Harrison che, nel 1977, postulò l'esistenza di un corpo massiccio nelle vicinanze, che giace in Sagittario, necessaria per spiegare le anomalie osservazionali per quanto riguarda un 'periodo di pulsar tempo derivativo '. Questo suona come un po 'di un boccone, non è vero?

In poche parole, le pulsar sono emettitori altamente regolari di forti radiazioni. Se un campo gravitazionale si frappone tra una pulsar e noi, in qualità di osservatori sulla Terra, quindi i dati altamente specifici dalla pulsar subirà modifiche molto modeste. Questo ci permetterà di implicano l'esistenza di un campo gravitazionale scuro, che è ciò che Harrison proposto nel Sagittario. La sua scoperta potrebbe quindi comportare la posizione della Stella Dark ".

La scoperta di pianeti "canaglia" a Orion 1997 sembrava dimostrare una volta per tutte che un pianeta non deve necessariamente in orbita una stella. Alcuni di loro vagare in grappoli sulla galassia, e questi pianeti senza stelle sono stati chiamati "pianeti canaglia".

Vedere Astronomia Magazine, dicembre 1997, "Sulle tracce di Rogue Pianeti" di Peter Catalano.







"Sulle tracce di Rogue Pianeti"

Peter Catalano

Astronomia Magazine

Dicembre 1997
da BAUT Sito




Anche la scienza ha il suo folklore e miti - tra loro pianeti "canaglia". Per anni alcuni astronomi hanno teorizzato che questi oggetti - circa le dimensioni della Terra o di Urano - vagavano liberamente nelle periferie delle galassie e spazio interstellare libero da guinzaglio gravitazionale di stelle pastorali. Non rilevabili e non osservabili, i pianeti canaglia esistevano in un limbo teorica nebulosa.

A poco a poco scivolarono inconsciamente nel lessico di astro-talk. "La frase è entrato in uso circa 30 anni fa", spiega il fisico Freeman Dyson dal suo ufficio presso l'Institute for Advanced Studies di Princeton, New Jersey. "Non sono sicuro che per primo ha iniziato a parlare di loro.L'idea era solo qualcosa nell'aria. Per quanto ne so, non vi è alcuna prova che esistono i cosiddetti pianeti canaglia ".

Fino ad ora.

Nel giugno 1996, Rudy Schild del Centro Harvard-Smithsonian per l'Astrofisica di Cambridge, Massachusetts, ha pubblicato i dati osservazionali accumulati in 10 anni che sembravano dimostrare che i pianeti canaglia, non poteva che essere dimostrabilmente vero, ma potrebbe essere onnipresenti, specie anche essenziali sul albero tassonomico di oggetti astronomici.



Schild è andato anche oltre: Lui pensa che i pianeti canaglia sono praticamente una pietra cosmica di Rosetta, la chiave per comprendere alcuni degli enigmi più fastidiosi in astrofisica.

Schild riportato nel 10 giugno 1996, "Astrophysical Journal" che lui e il suo collaboratore, statistico David Thomson di Lucent Technologies, ha trovato la firma gravitazionale di almeno 50 Terra-di oggetti Urano massa maundering ai margini di un una galassia ellittica a due miliardi di anni luce di distanza. Questa galassia è catalogato semplicemente come G1.

[COMMENTO: Questo Galaxy G1 si trova vicino al nord Costellazione di Cassiopea, così questi "Rogue Pianeti" sono nel nostro cielo boreale e non possono essere correlati a tutti per il pianeta stesso Nibiru. Grazie a Mark McHugh dell'Illinois per fornire queste informazioni. RS]

Da qualsiasi misura, questa potrebbe essere una grande scoperta - una grande scoperta alcuni astronomi stanno comprando. I critici ammettono, tuttavia, che le osservazioni stesse sono irreprensibile. In realtà, più osservatori rilevano tutti gli stessi fenomeni Schild riferisce di aver visto il suo telescopio di 1,2 metri al Monte Hopkins Observatory in Arizona.



Quando si arriva fino ad esso, questa canaglia pianeta controversia non è finita fatti, ma l'interpretazione. ...


"Qui è la chiave per comprendere questi oggetti", dice Schild. "Per le stelle, il ciclo di crescere e decrescere dura decenni; per i pianeti canaglia, cicli di luminosità e di dimming il loro corso in una questione di settimane. Questi breve durata 'sfarfallio' implica che l'oggetto passa nella galassia lensing è circa un milionesimo della massa del sole perché sappiamo la radice quadrata della massa è proporzionale alla durata del ciclo di luminosità. Quando si risolve l'equazione, la massa dell'oggetto microlensing [pianeta interstellare] è qualcosa di simile a un pianeta di medie dimensioni nel nostro sistema solare. "...

"Le confezioni dei pianeti canaglia devono essere enormi", dice Rudy Schild. "Fondamentalmente quello che sto vedendo è una sfilata di un corpo planetario dopo l'altro passando per il mio telescopio per tutto il tempo." ...

Proiezione scoperte di Schild in G1 sul resto dell'universo osservabile implica l'esistenza di almeno 10 al 24 pianeti potere autorizzati. Schild o è a qualcosa di molto significativo che ha implicazioni monumentali, o lui è il bersaglio di uno scherzo cosmico sardonica. ...

Se massicce popolazioni dei pianeti canaglia sono onnipresente come sostiene Schild, perché non li vediamo nella nostra Via Lattea?

Due progetti, uno americano chiamato MACHO e uno francese chiamato EROS, sono stati progettati per rilevare gli effetti lente gravitazionale della nostra galassia. Mentre il gruppo MACHO ha forse scoperto due pianeti canaglia nella Via Lattea, MACHO squadra-membro David Bennett della University of Notre Dame dice che potrebbero anche essere pianeti in orbita distante circa stelle di piccola massa.



Bennett aggiunge,


"Sia il EROS e collaborazioni MACHO hanno fissato limiti superiori sul contributo dei pianeti disonesti per la massa della Via Lattea. Devono essere considerevolmente inferiore al 10 per cento della massa totale. Se assumiamo che la nostra galassia ha la stessa composizione della galassia che le lenti il ​​quasar, quindi i nostri risultati indicano che l'interpretazione di Rudy deve essere sbagliato. "

Schild pensa che ci sia ragione di credere ci sono un sacco di pianeti canaglia della Via Lattea. MACHO e EROS non hanno trovato loro, perché crede che questi programmi non sono ottimizzati per rilevare gli oggetti pianeta di massa.


"Il loro obiettivo è trovare stelle di piccola massa e nane brune, che sono centinaia o migliaia di volte la massa dei pianeti canaglia. La lente di set-up con Q0957 e G1 è la migliore configurazione che abbiamo per trovare di piccola massa, oggetti planetari ", dice.

Schild si aspetta che i suoi pianeti canaglia sarebbero corpi gassosi formati intorno a un nucleo di roccia dura o ghiaccio, come ad esempio Urano. A livello atomico, gli elementi che si trovano in entrambi i gas, ghiaccio e roccia sono costituiti da protoni e neutroni ordinarie - materia "barionica".



Astrofisici sostengono, tuttavia, che il Big Bang non poteva aver creato abbastanza materia barionica per tenere conto di quella materia molto oscura. Ecco perché sono stati teorizzazione e la ricerca di materia non barionica chiamato WIMP (Weakly Interacting Massive Particles) e altri exotica, come i neutrini di massa per spiegare la materia oscura.

Naturalmente, la questione più ponderosa Schild affronta è semplicemente: Da dove vengono tutti questi pianeti canaglia vengono?



Schild si è proposto che i pianeti canaglia sono covate in numeri enormi, un milione per ogni stella, nel bozzolo disco di accrescimento di cui stelle stesse sono formate....


"Forse non subito ci avvicinano alla scoperta di vita aliena, o anche aumentare le probabilità di vita altrove nell'universo. Ma i pianeti canaglia, prevedo, finiranno per spiegare molto circa il terreno cosmico e indicare la strada per rispondere ad alcune grandi questioni. Dopo la scoperta di pianeti canaglia, il cielo sembra un po 'meno spettrale. Almeno non per me. "





Andy tocca questo argomento a pagina 83:

"Non vi è alcun meccanismo noto per aiutarci a capire come un pianeta potrebbe costituire così lontano da una stella in quest'ultimo caso, e molti pensano che sia improbabile che un 'fluttuante libero' pianeta potrebbe essere catturato in un tale un'orbita estesa. Tuttavia, se i dati aziendali hanno sottolineato l'esistenza di una tale orbita, la comunità scientifica sarebbe rapidamente capire un meccanismo plausibile per spiegare la sua presenza, ne sono sicuro. "

Andy persegue l'idea ulteriormente a pagina 101: "Ora sappiamo che molte delle scoperte di recente" pianeti extrasolari "hanno orbite eccentriche, indicando che le disposizioni orbitali non circolari in sistemi stellari potrebbero essere abbastanza normale. In almeno un caso, una nana bruna è stato trovato incorporato all'interno di un sistema di 'normale' extra-solare planetario, senza la sua presenza sembrava creare il caos tra gli altri pianeti. La nascita di sistemi planetari sembra essere tutt'altro che semplice.

"In relazione alla stella teoria scuro, la moderna comprensione di queste stelle fallite sembra offrire una piattaforma ideale per esplorare il concetto di un mondo abitabile nel nostro cometa-cloud, come descritto dai Sumeri. Un mondo in orbita una stella oscura che è sostanzialmente invisibile per noi, ma che emette enormi quantità di calore e di luce sufficiente a bassa frequenza per sostenere la vita, pur non sottoporre gli abitanti di quel mondo al tipo di radiazioni nocive siamo soggetti a dal nostro sole.

"Questo potrebbe anche spiegare i quasi immortali durata di vita che Sitchin sostiene per gliAnunnaki? Si potrebbe ipotizzare che i nostri tristemente breve durata di vita sono a causa della nostra costante esposizione alle particelle ad alta energia irradiata dal sole. Astronaut 'Dei' venuta al nostro mondo potrebbero trovare i loro durata di vita notevolmente ridotti, così come le successive aspettativa di vita dei loro figli.

La vita sulla Terra è necessariamente mortale. Forse l'ambiente meno ostile di una luna abitabile orbita attorno a una nana bruna contribuirebbe a estendere il ciclo di vita umana ".

Questo è un punto che è molto ben tenuto, e devo ammettere che fino a quando ho letto queste parole di Andy, che non avevo mai considerato un tale scenario per "l'immortalità", ma ha perfettamente senso! Bravo, Andy!

Nel capitolo 5 ("Nane Brune") a pagina 106 Andy scrive: «Ma è anche possibile che la Dark Star si trova ai margini dello spettro nana bruna. E 'troppo grande per essere semplicemente un gigante gassoso di massa, ma le sue proprietà stellari potrebbe essere troppo minimo per permettergli di essere classificato come una nana bruna. Si adatterebbe in una classe di oggetti che devono ancora essere propriamente definito o studiato. Tuttavia, gli astronomi stanno contemplando ciò che queste nane brune sub-potrebbe essere come, con accompagnamento di speculazione che ci potrebbe essere almeno un altro classe stellare al di là delle T-nani.

"Se la Dark Star era da scoprire qui nel nostro sistema solare, questo sarebbe chiaramente essere l'opportunità che gli astronomi sono state aspettando. Attualmente, la conoscenza di queste piccole nane sub-marrone è limitata, anche a livello teorico. Non conosciamo la portata delle loro caratteristiche stellari; come caldo sono, come attive le loro atmosfere sono e quanta luce essi emettono, se presente.

"I loro vasti campi magnetici sono un mistero, e che può o non può formare come le stelle normali. Con così tante incognite, non possiamo prevedere ciò che gli scienziati scopriranno prossimo su questi oggetti, e che cosa questo ci diranno di un possibile Dark Star in orbita il nostro sole. Ma che cosa possiamo prevedere comodamente è che le nuove scoperte saranno disponibile nel prossimo futuro, e che, in base alla storia degli studi nane brune finora, tali constatazioni conterrà l'inaspettato. "

Si può dire che ancora una volta, Andy! Quando Pianeta X Nibiru restituisce, se non distrugge la nostra scienza e della tecnologia nel processo, avremo certamente le nostre mani piene con nuovi dati astronomici.

Non vedo l'ora! Perché io sono uno di quelli che stanno mettendo le mie scommesse su 12 Dicembre 2012 o anche prima.

Secondo Sitchin in Il Dodicesimo Pianeta, Luna della Terra denominato "Kingu" in precedenza era un satellite del proto-Terra "Tiamat", entrambi dei quali sono stati catapultati in attuale orbita della Terra in seguito alla "Marduk-Tiamat Battaglia Celeste", quando uno dei Marduk lune di -Nibiru, di cui al Elish come "North Wind", si è schiantato in Tiamat-Terra, creando la cintura di asteroidi e spingendo la Terra al suo più recente e più caldo l'orbita più vicino al Sole

E 'in questo contesto che Andy cita il dottor Velikovsky a pagina 123:

"La somiglianza tra la Terra e componenti rocciose della Luna risponde a coloro che hanno ipotizzato che la Luna è una relativamente recente compagna alla Terra. Lo scrittore Immanuel Velikovsky ha cercato di spiegare i vari miti antichi che indicavano una precedente assenza della Luna ed anche, purtroppo hanno promosso l'idea che la Luna era stato recentemente catturato dalla Terra a seguito di una catastrofe e che la scala temporale per questo evento è stato relativamente recente . Se siamo in grado di prendere le prove presentate da scienziati della NASA al valore nominale, allora sembra che Velikovsky era sbagliato. Ma questa prova è in accordo con la versione di Sitchin degli eventi che la Luna si è formata dalla collisione cosmica molto presto nella storia della Terra. "

A titolo di riferimento, Andy cita il trattato In The Beginning dal dottor Velikovsky.

Questo sito web con sede a Praga è mantenuto da archivista Jan Sammer, che fu segretario personale del dottor Velikovsky, al momento della sua morte nel novembre 1979. Uno dei capitoli di quel trattato si intitola "La Terra senza Luna".

Una esclusiva bisogna vedere: l'ultima frontiera della Free Press è qui! No More Censura, A differenza di YouTube e altri!

Cito da quel capitolo: "Il periodo in cui la Terra era senza luna è probabilmente il ricordo più remoto del genere umano. Democrito e Anassagora insegnato che c'è stato un tempo in cui la Terra era senza luna. Aristotele scrisse che Arcadia in Grecia, prima di essere abitata dai Greci, aveva una popolazione di Pelasgi, e che questi aborigeni occupato il terreno già prima che ci fosse la luna nel cielo sopra la terra; per questo motivo sono stati chiamati Proselenes.

"Apollonio Rodio menzionato il tempo 'in cui non tutte le sfere erano ancora nei cieli, prima che i Danai e Deucalione gare è entrato in esistenza, e solo gli Arcadi vivevano, di cui si dice che abitavano sulle montagne e nutriti di ghiande, prima che ci fosse la luna '.

"Plutarco scrisse nelle questioni romani: 'C'erano Arcadi di seguito Evander, i cosiddetti pre-lunare gente.' Allo stesso modo ha scritto Ovidio: 'Gli Arcadi si dice che hanno posseduto la loro terra prima della nascita di Giove, e la gente è più vecchia della Luna.' Ippolito si riferisce a una leggenda che 'Arcadia produsse Pelasgo, di maggiore antichità della luna.' Lucian nella sua astrologia dice che 'gli Arcadi affermano nella loro follia che sono più vecchi della luna.'

"Censorino allude anche al tempo in passato, quando non c'era la luna nel cielo."

Dal momento che non possiamo semplicemente sedersi e ignorare questi "miti" della Grecia e di Roma, e presumendo che tutti questi cronisti non stavano facendo la stessa storia, che è molto improbabile, dobbiamo cercare di spiegare questo a noi stessi.

Presumibilmente la "battaglia celeste" si è verificato nell'antichità estremamente remote, circa un anno e mezzo-milione fa, ancora prima di Cro-Magnon Sapiens emerse.

Chiaramente un evento del genere non poteva essere ricordata da nessuno. Se, invece, da "luna" questi antichi scrittori si riferivano a Nibiru, oppure il disco alato che è apparso agli inizi degli ultimi "shar" nel 1588 aC (Esodo e Santorini Cataclysm), poi si riferivano per l'assenza di ciò che potrebbero essere definiti con maggiore precisione come "Night Sun" piuttosto che un "luna".

Legato al nostro Polo Nord a una distanza di circa 60.000 miglia (100.000 chilometri), Pianeta X Nibiru può più assomigliare ad una "luna" di un "sole" se visto dalla Terra. Oltre a ciò, dobbiamo semplicemente altra spiegazione. Vedere il Capitolo 6 ("Il sole anche di notte") del Pianeta X Nibiru - Slow-Motion Doomsday.

In una sezione sotto-capitolo intitolato "La soluzione 3-Corpo" alle pagine 177-179, Andy scrive quanto segue:

"La soluzione che propongo ordinatamente risponde a una serie di altri problemi. In effetti, tutto sembra cadere a posto abbastanza ordinatamente.

"Nibiru è visto per entrare nel sistema solare planetario muoversi all'indietro attraverso il cielo (il cosiddetto 'movimento retrogrado' di Nibiru). Questo è uno degli aspetti sconcertanti di conto di Sitchin. Il movimento all'indietro di questo corpo ha sempre implicato che non poteva essere stato un membro originale del sistema solare, rendendo la sua cattura iniziale a dir poco miracoloso. C'è un modo che un corpo può apparire arretrare, anche se è in realtà in movimento nella direzione 'normale' attraverso il cielo?

"Ogni studente delle stelle riconoscerà questo modello. I pianeti esterni sono a volte visto a sottoporsi moto retrogrado, in particolare Marte. Questo è stato un puzzle importante per i primi astronomi, che tracciò i movimenti dei pianeti vaganti attraverso il cielo.

"Perché alcuni dei pianeti sembrano fermarsi, e poi, per un breve periodo, spostare all'indietro?Questo movimento è dovuto a un fenomeno chiamato 'parallasse'. Come la Terra girava in tempi relativamente brevi intorno al sole, un osservatore che guarda fuori nel sistema solare vedrebbe pianeti superati in senso relativo. Il loro movimento era apparentemente negato, e da un punto di vista osservativo, temporaneamente invertito dal movimento stesso della Terra intorno al sole.

"Prima di Copernico rilasciato che il sole era il centro del sistema solare, questo effetto era abbastanza inspiegabile. Il risultato è stato in modelli del sistema solare che ha permesso ulteriori movimenti dei pianeti esterni intorno alle loro proprie "sfere".

"Penso che qualcosa di simile sta succedendo con Nibiru. Diciamo che Nibiru è un pianeta roccioso ai margini del sistema Dark Star, un po 'come Plutone è nel sole del. Diciamo che l'orbita di Nibiru è molto esteso. Sembra tutto possibile quindi, che le due metà del sistema binario muovono verso l'altro al perielio, che i bordi esterni di ciascun sistema si sovrappongono. Il pianeta più esterno del sistema di Dark Star potrebbe entrare nella zona planetario del sistema solare, diventando una cometa visibile.

"Si potrebbe anche concludere che Plutone, e forse altri pianeti solari esterni entrare temporaneamente il sistema Dark Star, muovendosi all'interno dell'orbita di Nibiru. Forse è per questo che l'orbita di Plutone è molto piccolo eccentrica e inclinata: un tale 'passaggio' altera la sua orbita nel tempo. Gli altri pianeti sarebbero troppo grandi per perturbare in modo significativo, essendo significative giganti gassosi e ghiaccio legati più pesantemente al sole.

"Un tale scenario colpisce il modo in cui il pianeta esterno del sistema di Dark Star sarebbe percepita da un osservatore sulla Terra. Nello stesso modo in cui i pianeti esterni sembravano pre-copernicana stelle-gazers per essere in movimento all'indietro quando non erano, Nibiru sembra anche muoversi all'indietro. Ma anche questo, è un'illusione. ...

"Ciò elimina la difficoltà posta da uno scenario 'cattura', che è statisticamente improbabile, anche se non impossibile. L'orbita pro-grado è anche in linea con la scoperta di Sedna, che ha anche un'orbita pro-grade. Ho il forte sospetto che ci sia una relazione tra le orbite di Sedna e la Dark Star; probabilmente sotto forma di un'orbita risonante. Infatti, il movimento di un nano marrone attraverso il Edgeworth-Kuiper [Comet] Belt al perielio spiegherebbe molte delle anomalie apparenti dei corpi trovati nel suo disco diffuso. Ha senso della scienza ".

Personalmente non ho nulla contro l'idea di questa nana bruna binario di essere il "sole" del Pianeta X Nibiru, se davvero questo risulta essere il caso.

Dopo tutto, nella mia stima Pianeta X è il centro di un "mini-sistema" di planetoidi e lune, il suo "ospite" di accompagnamento o "entourage".

E 'l'opinione di Andy che il nostro sistema solare completo si è evoluto fin dall'inizio come un sistema binario, e sette "lune" o pianeti successivamente formata attorno al Dark Star proprio come hanno fatto intorno al Sole, eliminando la "difficoltà" della "scenario di cattura "proposta da Sitchin. Tuttavia, poiché lo scopo di Osiride, Iside e Planet X è quello di proporre e descrivere gli eventi di questo "scenario di cattura", devo d'accordo con Andy su questo punto.

Andy dedica Capitolo 11 per una discussione di Sedna, che è stato scoperto nel 2004. Si tratta di un piccolo pianeta come Plutone che sembra essere orbita intorno al Sole Fino ad oggi, non ci sono molte informazioni definitive disponibili riguardanti Sedna. Certo, se uno Googled per Sedna, si poteva trovare tutto ciò che si sa su di esso.

A pagina 201 si legge, "Quando di fronte a il duplice problema di un astronomo seppellire la sua vera conclusione in lei la carta, e le notizie dei media scientifico successivamente riferire solo metà della storia, si potrebbe essere perdonati per chiedersi se la possibilità di un ladro nana bruna compagna al sole è solo un po 'troppo per la reputazione di tutti per resistere. Ci si deve domandare se una tale nozione equivale a un moderno un'eresia scientifica. "

Una esclusiva bisogna vedere: l'ultima frontiera della Free Press è qui! No More Censura, A differenza di YouTube e altri!

Di preciso! Si tratta di scienziati con interessi acquisiti che hanno paura della verità.

Poi a pagina 228: "Se questo è il caso o no, suggerisco che la scoperta di Sedna attira noi sempre più vicina a quella della Dark Star di, e che questo corpo genitore sarà trovato da qualche parte nel cielo a nord del Sagittario, probabilmente all'interno di alcune delle i campi stellari densi ignorati da IRAS. E 'del tutto possibile che è già stato catalogato, ma erroneamente definito come un oggetto stellare più distante. (E 'interessante notare che un debole' nana rossa "stelle è stato recentemente identificato come la terza stella più vicina al Sole, a soli 7,8 anni luce.)"

Andy cita come fonte di informazioni su questo "nana rossa", la spazio quotidiano, 26 Maggio 2003

Nel capitolo 12 ("The Star System Dark"), Andy piuttosto mi ha sorpreso con qualcosa. Egli ha suggerito che triplicare la lunghezza dell'orbita di Nibiru da 3.600 anni a 10.800 anni! Questo è in diretta contraddizione con ciò che sappiamo circa la lunghezza del suo "shar", e non posso accettarlo.

Tuttavia, stranamente e non menzionato da Andy, troviamo, a pagina 29 di Worlds In Collision dal dottor Velikovsky in un sottocapitolo intitolato "The Ages World" questa idea: "Anassimene e Anassimandro nel sesto secolo precristiano, e Diogene di Apollonia nel V secolo, assunse la distruzione del mondo con successiva ricreazione. Eraclito (-540 a -475), ha insegnato che il mondo è distrutto in conflagrazione dopo ogni periodo di 10.800 anni. "

Non è certo un "coincidenza" che il ciclo Eraclito 'è tre volte uno "shar" di lunghezza!Forse ogni terzo "shar" è una crossover particolarmente catastrofica del Pianeta X.

E qui, come detto in precedenza, è dove penso che Andy comincia a complicare la sua teoria generale. In relazione a questo, a pagina 244 menziona il Calendario Maya e il Maya Fine dei Tempi Data di 21 Dicembre 2012.

La metà dei 10.800 è 5.400, che in termini di anni, tornando indietro nel tempo, è uguale all'inizio approssimativa dell'attuale Calendario Maya. Andy scrive: "Il periodo tra allora e adesso si adatta più o meno con l'attuale Maya Età, che sarà giunta al termine il 21 dicembre 2012. Tale data può essere associato a cambiamenti nell'attività solare, o forse addirittura una inversione del solare foglio neutrale del sistema. Fa che coincide con la metà di età orbita della Stella Oscuro? "

Da Andy ritiene che la Dark Star è ora vicino al suo all'afelio in Sagittario, non tornerà a nostra vicinanza fino a 1.800 anni o addirittura 5400 anni da oggi.

Egli postula in questo capitolo che il precedente passaggio perihelial della Dark Star probabilmente coinciso con la cosiddetta "Stella di Betlemme" in circa 6-3 aC.

Così, avrebbe datare il passaggio successivo perihelial del Pianeta X Nibiru, come minimo, intorno all'anno 3600 CE, molto tempo dopo siamo morti e sepolti e di tutti i nostri scritti a lungo dimenticato. Se è così, qual è stata la "oggetto cosmico" associato con le leggende del dell'Esodo e simili, come documentato dal dottor Velikovsky Worlds In Collision?

Così, io semplicemente non posso accettare la possibile validità di queste idee di Andy.

Andy continua le sue osservazioni sulla scala temporale a pagina 263 del capitolo 13 ("The Dark Star & Mass Estinzioni"):

"Per esplorare questa idea, dobbiamo subito fare i conti con un problema di scala temporale. Sono spesso confrontato con le e-mail che affermano che il Pianeta X non avrebbe potuto apparire nei nostri cieli su tale così e la data, perché non c'era una catastrofe enorme associati con il suo arrivo. L'implicazione è che ogni volta che il sistema Dark Star è stato quello di spazzolare oltre la zona planetario, la Terra (e presumibilmente alcuni altri pianeti troppo) sarebbero soggetti a cambiamento fondamentale.

Quindi, se la Dark Star presenta un'orbita analogo con di Sitchin 3.600 anni, l'implicazione è che Nibiru provoca devastazione in maniera molto regolare - estremamente spesso, quando vengono visualizzati su una scala geologica. Comunque, io non accetto questo argomento: non si adatta con le prove a nostra disposizione ".

Ancora una volta, mi permetto di dissentire.

Come Robert Sepehr sottolineato nel primo Pianeta X Video, abbiamo la prova di catastrofi che si verificano regolarmente a intervalli di 3.600 anni. A mio parere, Polar assiale Cilindrata accompagna ogni singolo "crossover" della "Planet of the Crossing". Ho presentato alcune di queste prove in Pianeta X Nibiru: rallentatore Doomsday, in particolare nel capitolo 2 ("The Polar Pivotal Asse").

Poi alle pagine 266-267 troviamo: "Se il ciclo di questi eventi di estinzione è quello di essere creduto (e rimane controversa tra gli scienziati), allora qualsiasi causa extraterrestre diretta deve coincidere con quella enorme scala temporale. Quindi non sarebbe soddisfacente, quindi, di associare un ciclo di estinzione 26 milioni di anni, con un pianeta la cui orbita si misura in migliaia di soli anni. Relativamente breve l'orbita della Dark Star (di Zecharia Sitchin 'Sar' di 3.600 anni, o anche un periodo orbitale a più Sar di, diciamo, 10.800 anni) non poteva che produrre un pattern casuale di eventi di estinzione distribuite uno strato sottile su questo orizzonte temporale.

"Mettere questo in un altro modo, se la Dark Star è direttamente responsabile per gli eventi a livello di estinzione sulla Terra, allora deve o passare molto vicino alla Terra durante un transito in realtà nel sistema solare interno, oppure deve essere portato con sé una cometa, o sciame di comete, che è accaduto a entrare in collisione con la Terra.

Poiché entrambe queste possibilità sono statisticamente improbabile data la vastità del sistema solare, quindi non potevano verificano durante ogni passaggio al perielio. Invece, potrebbero verificarsi molto, molto occasionalmente nel corso della storia geologica, e il modello di questi eventi sarebbero effettivamente casuale tutto questo tempo-scala, anche se è stato strettamente associato con un evento ciclico che era più frequente, come il passaggio al perielio della Stella nera."

Ancora una volta, sono affatto d'accordo. Non possiamo fare riferimento a questi antichi cataclismi e estinzioni di massa in termini di milioni di anni, se abbiamo qualche speranza di conciliare scritto documenti storici con questi eventi. Prendere l'estinzione dei dinosauri, per esempio. Ha fatto davvero verificano 65 milioni di anni fa? Non persone effettivamente comprendere ciò che un lungo periodo di tempo che è ?! Tutte queste stabilimento geologici scale temporali sono terribilmente sopravvalutato di lunghezza.

A pagina 280: "C'è un adagio comune nella scienza che più si studia un fenomeno, il più confusa diventa. Credo che sia evidente che il materiale che ho presentato qui è complessa e per nulla chiara. Ciascuno dei tre esempi che ho offerto di fornire il proprio mistero, ma nel loro insieme che portano ad una maggiore confusione. "

Andy comprende ovviamente la nostra mancanza collettiva di prove concrete in questa ricerca. Fino a quando possiamo davvero catalogare scientificamente, dal nostro punto di vista "moderna", tutti gli eventi associati con Crossover, non saremo mai in grado di scrivere su di esso con totale chiarezza e certezza.

Andy stima che la massa della Dark Star è diverse volte quella di Giove. Ancora una volta, sono d'accordo. Penso che il Pianeta X è solo di circa 5 volte le dimensioni della Terra. E ancora una volta, solo il tempo potrà dirlo.

Infine, Andy conclude il suo libro con una nota piuttosto filosofico. "Il nostro pensiero moderno è da tempo aspramente gli avvertimenti degli antichi circa catastrofe. Ignorando gli immancabili pericoli - la nostra società moderna - attraverso il suo scetticismo fuori luogo, ha stupidamente girato le spalle alla saggezza tramandata a noi dal passato. Dobbiamo imparare da questo.

Vi è grande saggezza si trovano negli scritti degli antichi, e gli insegnamenti tribali trasmesse oralmente. Questi insegnamenti non possono sostituire la nostra scienza, ma possono, e dovrebbero, completare il nostro quadro moderno del sapere .... "" Questi sono gli alti pali davvero "

1 commento:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina