domenica 4 ottobre 2015

NIGELLA SATIVA

ov 30, 2012

LA NIGELLA SATIVA O “CUMINO NERO”

Di Manar Rosaria Martino
La nigella sativa o “cumino nero”, é una pianta annuale, coltivata in Europa, Africa del Nord e Asia. Il nome ” nigella”deriva dal latino: “NIGER”: nero, il colore dei semi, mentre il termine ” SATIVO”, significa” coltivato”.
ASPETTO
Cresce a 20-30 cm di altezza, ha foglie ramificate e lineari, non filiformi. I fiori sono delicati, di colore bianco e blu pallido, con 5-10 petali. I frutti sono capsule grandi e gonfie, composte da 3-7 unità follicoli, ciascuna contenente numerosi semi.
STORIA
Nell’antichità la nigella era conosciuta ed apprezzata dagli antichi egizi. Alcuni ritrovamenti di anfore colme di olio di nigella, ritrovate nella tomba del faraone Tutankhamon, ci dicono che, sia i semi che l’olio di questa pianta preziosissima, erano stati accuratamente selezionati per accompagnare il faraone nell’altra vita e quindi dovevano avere un ruolo rilevante nella società. In epoca medioevale, le proprietà della nigella furono studiate da ricercatori arabo-musulmani, particolarmente dallo scienziato Biruni e dal filosofo e fisiologo Avicenna (Ibn Sina), il quale, nel suo” CANONE DELLA MEDICINA”, sostiene che, i semi del grano nero abbiano le proprietà di stimolare l’energia corporea e siano ricostituenti naturali.
LE INNUMEREVOLI PROPRIETA’ DELLA NIGELLA
Il profeta Muhammad (pace e benedizioni su di lui), consigliava sempre i semi del grano nero, poichè “essi curano tutte le malattie tranne la morte”. Infatti la nigella é considerata tra le più preziose erbe fitoterapiche di tutti i tempi, in grado di contrastare le malattie esistenti agendo come rinforzante del sistema immunitario. E’ stata usata per secoli dalla medicina tradizionale islamica per curare disturbi e malattie, meritandosi l’appellativo di “HABBATUL BARAKAH”, cioé ” SEMI BENEDETTI”. Infatti, innumerevoli sono le sue proprietà:
– Agisce sulla circolazione
– Scioglie dolori e rigidità nelle giunture
– Induce l’espulsione di gas dallo stomaco e dall’intestino
– Nelle donne che allattano, incrementa la produzione di latte
– Stimola e regola le mestruazioni
– Disintossica il fegato e incrementa le funzioni renali
– Purifica la pelle
– Disintossica il sangue e regolarizza la pressione
– Ha un’azione stimolante, tonicizzante ed energizzante
– Incrementa le funzioni del sistema immunitario
– Ha un potente effetto antistaminico, antiossidante, antibiotico e antimicotico.
USI CULINARI
I semi vengono utilizzati come spezia e hanno un sapore amaro e pungente, con un debole odore di fragole. Nella cucina mediorientale trovano posto nelle ricette di piatti tipici, dolci e biscotti tradizionali e spesso vengono usati anche per insaporire e ricoprire particolari tipi di pane o come decorazione nelle insalate. L’olio di nigella é usato negli Stati Uniti come integratore dietetico e può essere tranquillamente consumato sul pane.
tratto da Mondo Islam n. 12

Nessun commento:

Posta un commento